Recensione su X-Men

/ 20007.0614 voti

no titolo / 30 Luglio 2020 in X-Men

Il primo X-Men forse non è invecchiato benissimo, del resto gli effetti visivi sono figli del proprio tempo e ormai sono superati, ma è un film che apprezzo molto per le atmosfere e la caratterizzazione dei personaggi, che trovo perfetta. In particolar modo il rapporto tra Logan e Rogue, lei adolescente che si prende una cotta (perché questo fanno gli adolescenti), lui un po’ fratello maggiore burbero che in realtà nasconde un cuore di panna (Cornetto Algida). Apprezzo anche la fotografia, maggiormente rispetto a molti cinecomic più recenti. Il montaggio in certi punti mi fa un po’ sorridere, con delle dissolvenze al nero che fanno un po’ X-Files (c’è sempre la X), e che anche in quel caso trovo un po’ datato, ma insomma… Fossero questi i problemi.
Comunque migliore rispetto a certi cinecomic un po’ usa e getta degli ultimi dieci anni. Pur (o forse soprattutto) con i suoi soli 104 minuti di durata.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext