Recensione su Wolf Call - Minaccia in alto mare

/ 20196.411 voti

Molto prevedibile / 11 Dicembre 2019 in Wolf Call - Minaccia in alto mare

Una specie di versione francese di Caccia a Ottobre Rosso, tra sottomarini nucleari e agguati sul fondo del mare, Le chant du loup è inusualmente drammatico per il genere; ma alzare troppo la posta finisce per affossare – o meglio, affondare – il film, che risulta proprio per questo estremamente prevedibile («Non può mica finire così!», dice tra sé lo spettatore) e privo di vere emozioni. Interpreti dignitosi, anche se sia Civil sia Kassovitz ci mettono qualche isterismo di troppo. Storia d’amore superflua, che serve solo a giustificare un piccolo snodo della trama.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext