Che fine ha fatto Bernadette?

/ 20196.030 voti
Che fine ha fatto Bernadette?

Dal romanzo 'Dove vai, Bernadette?' di Maria Semple. La vita di Bernadette, brillante architetto e madre di famiglia che, per marito e figlia, ha sacrificato la propria carriera, viene sconvolta da un evento inaspettato. Pur di non deludere i suoi famigliari, la donna decide di sparire improvvisamente e di partire in solitaria per l'Antartide.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Where'd You Go, Bernadette
Attori principali: Cate BlanchettCate BlanchettEmma NelsonEmma NelsonBilly CrudupBilly CrudupJudy GreerJudy GreerSteve ZahnSteve ZahnKristen Wiig, Laurence Fishburne, Troian Bellisario, Jóhannes Haukur Jóhannesson, James Urbaniak, Claudia Doumit, Kate Easton, Lana Young, Zoe Chao, Katelyn Statton, Richard Robichaux, Owen Buckenmaier, Joe Fishel, Megan Mullally, Kate Burton, David Paymer, Tiffany Sander McKenzie, Mostra tutti

Regia: Richard LinklaterRichard Linklater
Sceneggiatura/Autore: Richard Linklater, Vincent Palmo Jr., Holly Gent
Colonna sonora: Graham Reynolds
Fotografia: Shane F. Kelly
Costumi: Kari Perkins
Produttore: Brad Simpson, Ginger Sledge, Nina Jacobson, Megan Ellison, Maria Semple, Jillian Longnecker
Produzione: Usa
Genere: Drammatico, Commedia
Durata: 109 minuti

Dove vedere in streaming Che fine ha fatto Bernadette?

Graduale evaporazione nel nulla / 9 Dicembre 2020 in Che fine ha fatto Bernadette?

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Non so per quale motivo, ma fino alla fine pensavo che questo film fosse dello stesso regista dei Sogni Segreti di Walter Mitty. Me lo ha ricordato più volte , ma senza un motivo specifico.
Così comunque non era, anzi penso ci sia un abisso tra i due a livello di trama.
Molti punti vuoti , che dovrebbero essere la chiave del film alla fine non vengono trattati…ad esempio, perchè la mega villona dell’allegra famigliuola protagonista è lasciata a se stessa, peggio della peggior casa degli Addams? lo hanno detto o me lo son perso io? e perchè Bernadette è cosi attenta al germoglietto che gli nasce sotto al tappeto in salotto?
Alla fine cos’è insomma che manda in tilt il cervello della protagonista e la costringe a questa sorta di depressione?
Io onestamente c’ho capito molto poco. E me ne dispiace perchè la prima parte del film l’ho trovata originale, piena di spunti interessanti.
Ma mi sembra che alla fine evapori tutto in un “ho ritrovato la voglia di vivere, che bello, W l’Antartide”.
Boh.

Leggi tutto

Lunga puntata dei Simpsons / 3 Dicembre 2020 in Che fine ha fatto Bernadette?

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Sarà il doppiaggio di quasi tutti i personaggi da sit-com americana, gli sketch molto da serie TV Italia 1 (donne a cui piace spettegolare, belle e vuote che girano il quartiere a parlar male dell’artista diversa e non integrata, che organizzano pigiama party a cui la famiglia sfigatella viene esclusa, il cui unico senso di realizzazione viene dall’organizzazione di eventi scolastici per i propri figli senza che li conoscano davvero). Sarà lo sfondo musicale inadatto alle sequenze, così delicato e leggero, il cui scopo sembra quello di dare maggiore profondità ad un dialogo padre-figlia in cui, inaspettatamente, entrambi realizzano cosa sia la moglie-madre Bernadette, di cosa abbia bisogno, il suo ruolo nelle loro vite, ciò che le è sempre stato privato. Wow. Questa idea del viaggio illuminante verso la conoscenza di noi stessi e degli altri. Viaggio senza un percorso però, perché, a mio modesto parere, parla molto più la depressione di un’artista che è stata e ha fatto tanto, e palesemente non è e non fa più, di un viaggio in nave alla ricerca della stessa. Viaggio in cui la consapevolezza deriva solo dalla paura di perdere l’altro.

Leggi tutto

6 Settembre 2020 in Che fine ha fatto Bernadette?

Forse non è un capolavoro, ma tutto in questo film è al suo posto, perfetto. Nessuna stonatura, come fosse un’orchestra diretta da un perfetto direttore, in cui tutto suona la propria melodia al meglio che può.
La fotografia, la regia, i dialoghi e le recitazioni magari non sono un capolavoro nel vero senso della parola, ma sono tutte di ottimo livello, ed elevano a un ottimo standard qualitativo quello che viene confezionato come una Commedia.
In realtà credo che questo film sia molto di più che una semplice commediola, unico neo personalmente avrei apprezzato di più un approfondimento. Magari una ventina di minuti in più totali avrebbero reso magari il film leggermente più pesante, ma più completo. Ad ogni modo, è da vedere.

Leggi tutto

Media voti sconvolgentemente bassa / 25 Giugno 2020 in Che fine ha fatto Bernadette?

Ma cosa avete visto?
Solo questo vi chiedo: ma-cosa-avete-visto??
Non l’ultimo straordinario, eclettico, lancinante, debordante film di Linklater. Un film che ti riempie gli occhi con il suo interior design, che ti spacca il cuore con il suo viaggio interiore, che ti fa respirare l’aria antartica di una fuga dall’ingabbiamento istituzionalizzato, che disintegra e ricompone la famiglia senza temere di toccare i vari tabù (ad esempio, l’amore materno).
Non venitemi a rignaolare su Blue Jasmine (inossidabile fissazione mainstream che gareggia fastidiosamente con l’idolatria verso Match Point) è questo il ruolo della vita di Cate Blanchett. Enorme.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.