Quel che sapeva Maisie

/ 20137.362 voti
Quel che sapeva Maisie

Maisie è molto matura, per avere solo 6 anni. La sua spiccata capacità d'osservazione diventa un elemento importante, quando i suoi genitori decidono di divorziare e la bambina si ritrova al centro della battaglia legale della coppia.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: What Maisie Knew
Attori principali: Julianne MooreSteve CooganAlexander SkarsgårdJoanna VanderhamOnata AprileDiana García, Sadie Rae, Jesse Stone Spadaccini, Amelia Campbell, Maddie Corman, Paddy Croft, Emma Holzer, Nadia Gan, Breanna Lakatos
Regia: Scott McGeheeDavid Siegel
Sceneggiatura/Autore: Carroll Cartwright, Nancy Doyne
Colonna sonora: Nick Urata
Fotografia: Giles Nuttgens
Produttore: Daniel Crown, Daniela Taplin Lundberg, William Teitler
Produzione: Usa
Genere: Drammatico
Durata: 93 minuti

Povera Maisie / 14 Novembre 2015 in Quel che sapeva Maisie

Premetto che ho visto questo film solo per la presenza di Julianne Moore, attrice che adoro. La storia è raccontata con garbo e pacatezza e tutti gli attori sono di buon livello. Dialoghi credibili e personaggi non troppo stereotipati. Il finale è abbastanza telefonato sin da metà film, ma non essendo un giallo o un thriller, non è poi la fine del mondo.

10 Luglio 2014 in Quel che sapeva Maisie

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Due “genitori” fuori di testa incentrati solo su se stessi…….egoisti a tal punto da calpestare la figlia in ogni modo pur di farsi del male a vicenda.
Purtroppo ci sono tantissimi “adulti” così….almeno questi nel film non si menano davanti ai figli fino a lasciarsi i segni.
La cosa aberrante nel film che alla fine sono più genitori i nuovi compagni dei genitori veri….purtroppo anche nella vita reale quanto è facile abbandonare i figli solo per i proprio interessi….meglio non averli che avere genitori così. Certe persone non dovrebbero proprio avere figli.
Ci si chiede come si faccia a rimanere indifferenti nel guardare qualcun altro che cresce tuo figlio….da brivido. Per fortuna si incontrano anche brave persone che crescono i figli degli altri come se fossero loro e alla fine la loro assenza nemmeno si nota più….certo non si capisce come facciano a guardarsi allo specchio ma basta aspettare che prima o poi pagheranno per il male che hanno fatto.
E’ proprio vero i figli sono solo di chi ti cresce.

Il film ti lascia proprio senza parole.
Julianne Moore fuori di testa è proprio brava ma la bambina è eccezionale. Favolosa…..da Oscar.

Sarebbe 8 solo per la bambina.

Leggi tutto

24 Dicembre 2013 in Quel che sapeva Maisie

La dolcezza e la delicatezza di questo film si vedono di rado; tratto dal romanzo di Henry James e trasposto nella Manhattan odierna, è la storia triste e sincera di una bambina, Maisie, contesa tra due genitori assolutamente inadeguati ( Julianne Moore e Steve Coogan, in parte), che la sballottano da una casa all’altra, da una Corte ad un’ altra, offrendole quasi sempre solo urla, carezze veloci, molti regali materiali e tante tante parole inutili. Splendidamente interpretato da tutti, a partire da Onata Aprile aka Maisie, una delle attrici bambine più brave che abbia mai visto, ha il grande pregio di non proporre una bimba ipersaggia, matura e dalla battuta pronta, ma una bimbetta normalissima, che vediamo piangere una singola volta, pensare e ridere molto e, accanto alla tragedia silenziosa che si dipana lungo tutto la durata del film, vengono offerte dinamiche e scene realistiche e coerenti con la vita di una bambina di 6 anni. E in ciò sta la riuscita del film, l’eleganza di non snaturare un personaggio come Maisie e di accostare le sue vicende amare a quelle delle uniche figure buone che la circondano, Alexander Skarsgard e Joanna Vanderham ( proprio belli), entrambi molto bravi e aggraziati. Fotografia tanto carina, regia curata e attenta ai dettagli ( molte inquadrature dedicate ai giocattoli di Maisie) e una OST dolce come il film ( bellissime canzoni), rendono la pellicola una operazione completamente riuscita.

Leggi tutto

14 Novembre 2013 in Quel che sapeva Maisie

L’ho visto in inglese e dato il mio amore spassionato per Alexander Skarsgard non potevo attendere l’uscita italiana. In sostanza il film mi è piaciuto, purtroppo ho trovato un po’ lento il ritmo della storia ed il finale troppo evasivo, avrei preferito che ci si soffermasse di più sul futuro della piccola Maisie. Di sicuro leggerò il romanzo di Henry James da cui è tratto…

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.