Recensione su Notte brava a Las Vegas

/ 20085.7213 voti

29 dicembre 2012

Jack e Joy sono due giovani agli antipodi: lui scanzonato ragazzo alla ricerca di soli rapporti occasionali, lei agente di borsa, con un rapporto serio sul filo del matrimonio. nel momento in cui vengono licenziati e lasciati, decidono di concedersi un viaggio a Las Vegas, durante il quale si sposano “inconsciamente”. Al ritorno a casa sono obbligati a 6 mesi di matrimonio forzato, per la spartizione di una vincinta alle slot machine.

La commedia in realtà non ci propone nulla di nuovo, finale compreso, ma la storia appare comunque divertente e fresca, incentrata non sul sesso (come la maggior parte dei film sul generis) ma sul matrimonio, sulla convivenza e sulla graduale conoscenza di questi due caratteri, apparentemente così diversi.

La coppia Diaz-Kutcher è scoppiettante e non scontata, divertente e malinconica.

Una commedia godibile e scoppiettante, perfetta per una serata spensierata e leggera.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext