Recensione su Che fine ha fatto Baby Jane?

/ 19628.0141 voti

16 Febbraio 2013

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

(e poi vuoi mettere, c’è persino uno che si chiama Victor Buono)
Aldrich porta Hollywood e il suo B/N molto anni ’50-’60 fuori dal miele/fiele e buonismo tentacolare alla Frank Capra. Atmosfera cupa, due personaggi ossessivi e ossessionati, Bette Davis ci manca solo che rutti e si gratti la pancia. Resta il fatto che nei film, per sfiducia o chissà, la polizia non la chiami mai nessuno. Due anziane sorelle, ex attrici dalle fortune che si sono sempre alternate, convivono. Quella più famosa, bruna (Joan Crawford) è paralitica, e dipende dalla bionda (non-rutto-ma-faccio-tutto-il-resto Bette Davis), che è assolutamente fuori di melone.
Finale con capriola e atterraggio perfetto, che a Aldrich il buon Notte Shyamalan o come si scrive, coi suoi finali scombussolanti e ad effetto liftato, tanto da esser tutti uguali, gli fa una pompa.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext