?>Recensione | Watchmen | Senza titolo

Recensione su Watchmen

/ 20097.0438 voti

13 maggio 2011

Pur non conoscendo il fumetto, mi è piaciuto abbastanza.
Certo il film è particolare, forse perchè mi ero abituato a supereroi senza macchia e senza paura mentre questi di macchie (e qualcuno anche di paure) ne hanno abbastanza. Questo è dovuto principalmente al fatto che sono umani, solo il Dottor Manhattan ha dei superpoteri, quindi con tutti i pregi e difetti della razza umana. Anche se in questo caso (soprattutto x qualcuno) vengono esaltati i difetti.
Mi è piaciuto molto l’inizio (con il prologo dell’uccisione del Comico), con i titoli che ripercorrevano la storia dalla seconda guerra mondiale fino agli anni ’80, con le incursioni dei Watchmen in immagini famose (Vietnam, Andy Warhol e altro).
La storia è interessante, il personaggio che mi è piaciuto di più è Rorschach forse xchè nonostante indossi la maschera x quasi tutto il film, è l’unico coerente con le sue idee. Belli anche i flashback sui vari personaggi, anche se qualcuno rimane poco approfondito.
Qualche cosa non mi è troppo piaciuta: ma dotare il Dr. Manhattan di un paio di mutande era troppo? e almeno un paio di scene di combattimento abbastanza gratuite (non propedeutiche alla storia).
In compenso ci sono alcune scene veramente spettacolari e splendide visivamente (un pò meno la scena che si svolge su Marte).
Gli attori sono stati scelti apposta poco conosciuti x poter descrivere meglio l’evoluzione dei personaggi; splendida Malin Akerman (vista in Lo spaccacuori) nei panni (aderenti) di Spettro di Seta, bravo Patrick Wilson e gli altri “supereroi”, nei panni della madre di Spettro di Seta invecchiata artificialmente troviamo Carla Gugino (Omicidio in diretta).
Splendida la colonna sonora; il film contiene molte scene abbastanza esplicite di sesso e violenza (in alcuni casi sfiorando lo splatter, vedi scena in prigione ma non solo).
Il film è abbastanza lungo ma è sempre abbastanza avvincente e non mi ha annoiato. Si parla anche di una versione estesa che uscirà in America a luglio e da noi in dvd.

2 commenti

  1. Stefania / 13 maggio 2011

    Manhattan le mutande non le porta neppure nel fumetto (tranne che in un paio di occasioni, mi pare): fedeltà estetica ad oltranza 😀

  2. manu86 / 1 febbraio 2014

    Condivido. I titoli di testa sono qualcosa di spettacolare. Ho pensato anche io che avessero scelto attori semi sconosciuti (o quasi) per dare più risalto all’evoluzione dei personaggi, e credo siano riusciti nell’intento. Visivamente l’ho trovato ottimo. Mi è molto piaciuta questa chiave più umana di lettura dei supereroi, se ne sentiva un pò il bisogno. Forse il film è troppo lungo, fosse durato un pò meno avrebbe reso ancora di più, per molti la visione è risultata un pò defatigante. La colonna sonora è fantastica.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext