?>Recensione | The War - Il pianeta delle scimmie | Il voto...

Recensione su The War - Il pianeta delle scimmie

/ 20177.083 voti

Il voto sarebbe un 7.5 / 21 luglio 2017 in The War - Il pianeta delle scimmie

Terzo e ultimo (forse) capitolo del prequel del Pianeta delle scimmie; dopo l’alba e la rivoluzione, è il momento della guerra.
Inizio subito scoppiettante con un gruppo di soldati che cerca nella foresta il rifugio di Cesare e delle altre scimmie; trovano un fortino ed inizierà subito una cruenta battaglia.
Cesare è un pò invecchiato e sembra portare i segni delle precedenti battaglie, vorrebbe solo trovare un posto tranquillo dove trascorrere il resto della vita pacificamente con la sua famiglia e la sua comunità. Ma il colonnello (Woody Harrelson) irrompe di notte nel rifugio di Cesare compiendo alcune uccisioni che cambieranno il corso della storia.
Cesare, come lui stesso ammette, rischia di assomigliare un pò a Koba; antepone infatti il desiderio di vendetta ai bisogni della comunità di scimmie.
Invece il colonnello assomiglia un pò al colonnello Kurtz di Apocalypse now; le sue motivazioni hanno un tragico motivo che verrà svelato all’interno del film.
Splendido il personaggio della bambina sordo-muta che le scimmie trovano durante il loro viaggio e che Maurice decide praticamente di adottare.
Si alternano momenti drammatici (d’altronde il titolo è War, quindi cosa altro aspettarsi?), qualche momento divertente (dovuto soprattutto alla scimmia dello zoo, Scimmia Cattiva) e intensi momenti famigliari. Qualche citazione cinematografica, oltre al personaggio del colonnello anche la fuga delle scimmie dalla prigione che ricalca quella di film di “evasione”.
La maggiore parte del Cast è nascosto sotto l’aspetto delle scimmie; come nei precedente Andy Serkis presta le movenze a Cesare con espressioni più dure rispetto al passato.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext