?>Recensione | Volver | il mio primo Almodovar

Recensione su Volver

/ 20067.3279 voti

il mio primo Almodovar / 11 aprile 2011 in Volver

Questo è il primo film di Almodovar che ho deciso di guardare. Non ho mai avuto una forte ispirazione per l’opera di Almodovar, ma questo coloratissimo “Volver” mi ha coinvolto fin dalle prime battute. La sceneggiatura è estremamente vera e relistica, sembra una conversazione registrata in strada, in quei borghi piccoli dove tutti sanno tutto di tutti.
Bravissimo anche il cast, tutto al femminile, su cui spicca Penelope Cruz (al 75% è lei il motivo per cui ho voluto vedere il film), che ricorda la Magnani (non per nulla l’attrice italiana appare in una scena nella televisione a casa della sorella della Cruz) e canta come una sirena!
La storia è affascinante e ruota intorno al ritorno (scusate il gioco di parole..) di una madre che sembrava morta ma che morta non è. Non solo, c’è anche il discorso del ritono al paese dalla città, il ritorno ad una tradizione sincera, in cui i rapporti sono diretti ed i legami molto stretti (anche fin troppo forse).
Protagoniste sono 3 generazioni di donne: la figlia piccola, la madre della ragazza (e sua sorella) e la nonna “risorta”. Ognuna cerca qualcosa dall’altra e gli eventi (più o meno infausti) forniscono l’occasione per chiarirsi, e più di tutto, capirsi.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext