Recensione su Vice - L'uomo nell'ombra

/ 20187.176 voti

Il voto sarebbe un 6.5 / 10 Luglio 2019 in Vice - L'uomo nell'ombra

Film che racconta l’ascesa politica di Dick Cheney (Christian Bale); da ubriacone del Wyoming a vicepresidente degli Stati Uniti.
Il film alterna momenti interessanti e satirici ad altre scene più piatte e noiose.
Alcune particolarità sono: i finti titoli di coda a metà film (che lasciavano supporre una possibile sliding doors se Cheney avesse mollato in quel momento), il teatro delle “figurine politiche” mosso da una mano invisibile mentre Cheney è riunito con il suo staff, la moglie Lynne (Amy Adams) che assomiglia quasi a una Lady Macbeth assetata di potere.
I giochi politici, la piccola pausa al potere dopo che i repubblicani perdono la presidenza, la tragedia dell’11 settembre che però per Dick Cheney diventa il momento clou della sua carriera.
Particolare anche il fatto del narratore (non svelo chi è per non anticipare troppo).
Nel resto del cast da citare Steve Carell nei panni di Rumsfeld, una sorte di mentore nella scena politica per Cheney, Sam Rockwell è George Bush jr., Alison Pill è la figlia (quella omosessuale) di Cheney.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext