20 Recensioni su

V Per Vendetta

/ 20068.01277 voti

Il voto sarebbe un 6.5 / 1 Marzo 2016 in V Per Vendetta

Tratto da un fumetto di Alan Moore, il Regno Unito è governato da un regime repressivo molto simile a quello di 1984 guidato dall’Alto Cancelliere Sutler (John Hurt). All’improvviso compare un misterioso individuo, V (sotto la maschera Hugo Weaving), coperto da una maschera di Guy Fawkes (congiura delle Polveri, 1605) che si oppone al regime con una serie di azioni “terroristiche”. Sulla sua strada troverà la giovane Evey Hammond (Natalie Portman) con cui stringerà un legame.
Interessante film, a tratti interessante e avvincente, in qualche altra parte un pò più verboso; la maschera di Guy Fawkes diventerà il simbolo della lotta contro i regimi oppressori della libertà.
Nel resto del cast Stephen Rea, il poliziotto del regime che inizia a dubitare delle parole dell’Alto Cancelliere, Stephen Fry è una sorta di mentore per Evey e ha qualche “difetto” che lo rende “fuorilegge”. In una piccola parte troviamo anche Imogen Potts nei panni di Valerie (la ragazza omosessuale discriminata, alla base della storia che trova Evey).

Leggi tutto

Vendetta sia / 28 Febbraio 2016 in V Per Vendetta

Una retorica che a molti potrà apparire banale/becera, dico io che solo chi è attorniato da falsi pregiudizi ed una falsa modestia sul proprio concetto di giustizia riesce a far calare il merito di un cosi’ bel film.
Parliamo di una realtà che con grandi linee si riavvicina alla nostra storia di sempre, riprendendo l’idea di Fawkes, una storia che ci parla non solo di rivoluzione, ma di un rapporto umano tra i più ambigui eppur più naturali che si possa notare.
La potenzialità tecnica viene espletata completamente con dei tempi cronometrati, sempre in crescita.
Niente banalità a dire il vero, mero sogno di chi queste retoriche le ha sognate ed adesso vedendole su pellicola si emoziona o se ne disgusta, per mancanze già dettate all’inizio della recensione.

Leggi tutto

Qualunquismo portami via! / 21 Ottobre 2015 in V Per Vendetta

Una discussione fra Grillo ed Oscar Giannino sarebbe meno qualunquista!La rivoluzione?Chi ha visto sovversione in questo film ed ha più di 8 anni ha problemi gravi.!Un film per creare giovani democratici radical chic che appoggiano gli U.S.A. e la loro falsa democrazia nei loro salottini borghesucci.Troppa tristezza ho nel vedere esaltare un film cosi scandalosamente ridicolo(un peccato perchè per Regia,Attori e lato tecnico meritava sorte migliore).Leggetevi di o su Mishima,Sands,Massoud,Ho chi Min eccP.S Un film impietoso chi ha visto 1984 in questo film soffre di schizofrenia.

Leggi tutto

Semplicemente un capolavoro… / 27 Agosto 2015 in V Per Vendetta

Questa è una trama valida. Una delle trame che ho apprezzato di più…

perfetto! / 30 Maggio 2015 in V Per Vendetta

c’è tutto! soprattutto giustizia! immensa la Portman!

Da vedere per comprendere il suo vero messaggio / 14 Maggio 2015 in V Per Vendetta

Nonostante ci siano alcune differenze con la graphic novel di Alan Moore il film si rende piacevole e ben costruito con un atmosfera e con la musica che rendano perfettamente l’idea del tono del film.
Il messaggio che manda è lo più o meno lo stesso della graphic novel, peccato qualcuno ancora non l’ha capito…. e mi riferisco al gruppo di Anonymous.
Che hanno come simbolo la maschera di V ma che le loro azioni hanno poco a che vedere con il messaggio di anarchia lanciato da Moore.
Gli Anonymous intendano anarchia uguale spacchiamo tutto… Moore invece lancia il messaggio di anarchia in cui la popolazione crea un ordine autonomo per una pacifica convivenza, privo di leggi ed oppressioni di un governo poichè ogni individuo è libero e capace di autogestirsi.

Leggi tutto

Un mezzo aborto / 9 Maggio 2015 in V Per Vendetta

Interpretato bene, lascia spazio però a una retorica becera e superficiale che nient’altro fa che esaltare l’eversione collettiva. Non a caso questa roba è esaltatissima da grillini e compagnia.

30 Marzo 2015 in V Per Vendetta

Il film è indubbiamente infuso di retorica superomistica: il protagonista, misteriosamente trasformato nel fisico e dotato pertanto di capacità sovrumane, affronta da solo e sconfigge un invincibile apparato poliziesco. Le rivoluzioni, naturalmente, non avvengono così; e non è un caso che il momento più potente del film – che contraddice almeno in parte questa retorica – sia la scena finale, in cui le persone convenute si levano la maschera. Ma è innegabile che il mito del superuomo che guida alla riscossa abbia un suo fascino profondo; l’importante è essere consapevoli che di mito si tratta.
Dove il film eccelle veramente è nella rappresentazione del regime totalitario, che fa leva sulla paura della popolazione per assumere e mantenere il potere; brutale, fondato sulla religione, ostile agli immigrati e ai “diversi”. L’altro grande momento del film – di nuovo, non a caso – è la storia di Valerie.
Eccellente la prova di Hugo Weaving, che riesce a creare un personaggio senza mai mostrare il proprio volto. Ottimo il personaggio di Stephen Rea (anche se ne avrei sottolineato di più l’ambiguità morale). Piuttosto inspiegabile – ma molto fortunata, da un punto di vista meramente grafico – la scelta di un simbolo come Guy Fawkes, che tutto era meno che un combattente per la libertà. Mi permetto infine di dissentire da chi preferisce alla versione cinematografica il fumetto di Alan Moore, una graphic novel visivamente tetra, con personaggi e trama poco credibili.

Leggi tutto

Un film con la “V” maiuscola! 8,5 / 29 Ottobre 2014 in V Per Vendetta

Pochi film credo meritino questo 8,5 di cuore! Un insegnamento di ottimo cinema, mai noioso, incalzante e pieno di energia. Una Natalie Portman che mi fa innamorare, un personaggio perfetto sulla spalla di Hugo Weaving, che mai si vede in volto, ma quella maschera ormai è entrata nel collettivo cinematografico! Sicuramente poteva rendere meglio in qualche piccolo dettaglio, ma resta un affascinante specchio dell’attuale società… e di quello che magari un domani succederà: la voglia di giustizia! 8,5.

Leggi tutto

Miglior film nella categoria / 5 Settembre 2014 in V Per Vendetta

Il film è bello, niente da dire. E’ emozionante e presenta un gran personaggio ben scritto e ben interpretato. Il punto è la retorica da 4 soldi che presenta, davvero odiosa, che non mi permette di apprezzarlo davvero.

15 Maggio 2014 in V Per Vendetta

Assolutamente una meravigliosa e cruda verità di come mal funziona la vita

3 Maggio 2014 in V Per Vendetta

“È a madame Giustizia che dedico questo concerto, in onore della vacanza che sembra aver preso da questi luoghi, e per riconoscenza all’impostore che siede al suo posto! Dimmi, che giorno è oggi Evey?”

10 Febbraio 2013 in V Per Vendetta

Attenzione, se siete berlusconiani non vedete questo film.
Attenzione, se non avete letto 1984 non vedete questo film.
Attenzione, se appartenete alle due categorie sopra non ho nulla da dirvi.

BELLO / 14 Gennaio 2013 in V Per Vendetta

Sabato, dopo “Il cigno nero” , ho deciso di trascorrere le due ore successive sempre in compagnia di Natalie in “V per vendetta” . Film bello per il messaggio trasmesso come anche “il cigno nero” .. due mini lezioni di vita per un sabato sera ..

e Vendetta sia / 5 Giugno 2012 in V Per Vendetta

Ottimo film. Ho avuto però la sensazione che un ulteriore sforzo l’avrebbe reso un capolavoro. Nessun veto contro la trasposizione cinematografica di quei tratti tipicamente “fumettosi” che troviamo nelle graphic novels, almeno non a priori, però credo che un pizzico di realismo in più (grafico e non solo) avrebbe giovato allo “spirito” del film. Il senso di partecipazione sarebbe stato più forte. Che non fosse un lavoro impossibile dimostra come il regista paghi il suo debito all’opera originaria senza banalizzarla.
Durante la visione una vocina vi sussurrerà che in fondo si tratta di fantasia, e che i personaggi sono tutto sommato stereotipati, poco plausibili se non nell’ottica distopica della trama. Una breve distrazione mentale con destinazione palazzo Chigi sarà sufficiente a farla svanire. Godetevi i fuochi d’artificio, le fiamme, le maschere e la rivoluzione.

Leggi tutto

Il miglior film mai visto / 29 Aprile 2012 in V Per Vendetta

Un film che mai come in questo periodo dovrebbe essere d’esempio. Un capolavoro del cinema!

Ah, quella V / 24 Aprile 2012 in V Per Vendetta

Film che rimane impresso, senza dubbio.
Interpretazione magistrale dei due protagonisti in una storia che però, effettivamente, poteva essere rivisitata in modo più intelligente.
Mi è piaciuto particolarmente il discorso di presentazione, quell’allitterazione in quei pochi minuti vale quanto tutto il film!

14 Marzo 2012 in V Per Vendetta

Ricorda per sempre il 5 novembre… indimenticabile!

Alan Moore / 23 Febbraio 2012 in V Per Vendetta

Film che ho rivalutato pesantemente in negativo dopo aver letto l’opera originale di Alan Moore:in sostanza, questa è una versione molto banalizzata e idealizzata della graphic novel.Comunque degno di nota grazie alle interpretazioni di Hugo Weaving e Natalie Portman e di un sempre bravo John Hurt.

L’unica risposta è rivoluzione. / 13 Giugno 2011 in V Per Vendetta

In un futuro non troppo lontano ( e neanche poco plausibile) l’Inghilterra è divenuta una terra di restrizioni,omofobia e chi più ne ha più ne metta.Dopo la fine della guerra si sono prese queste misure per il bene della popolazione…ma è proprio così? La figura di Guy Fawkes ci accompagna in un viaggio alla scoperta del passato e del destino degli abitanti inglesi a colpi di arti marziali e a monologhi memorabili.Un film che ricorderete e che vi insegnerà a dire no.Fantastica la Portman.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.

Non ci sono voti.