Recensione su Una notte da leoni

/ 20097.0937 voti

28 Marzo 2013

Un film leggero e divertente nonostante moltissime scene siano totalmente surreali come il rapimento passato completamente inosservato di una tigre dalla villa di Mike Tyson da parte di quattro ubriachi fradici e strafattissimi, o la reazione delle rispettive fidanzate dei protagonisti che, al ritorno di questi ultimi da Las Vegas dopo due giorni che non si sono fatti sentire a parte una frettolosa ed equivoca telefonata, li accolgono a braccia aperte come se non fosse accaduto nulla.
Ci sarebbe un “WTF?!” se non fosse che il film è, appunto, una commediola per maschi che non hanno superato a dovere l’evoluzione e quindi è inutile chiedersi “perché”, “ma come caz…”, “assurdo” etc… Si accetta il film e la catena di eventi presenti in esso così com’è senza porsi domande e ridendo ogni tanto delle gag di Alan (senza di lui effettivamente il film non è poi così divertente…).
Non ho ben capito l’idea dei dei titoli di testa che cozza totalmente con il resto del film… Se non avessi saputo ciò che stavo guardando avrei creduto che stesse per iniziare un film d’azione-drammatico…
Non mi sento comunque di bocciarlo, ho visto ben di peggio e questo tutto sommato è piacevole da vedere. Ho trovato molto carina ed azzeccata l’idea dei titoli di coda 🙂

Lascia un commento

jfb_p_buttontext