?>Recensione | Un Altro Mondo | Muccino jr ci fa ricredere?

Recensione su Un Altro Mondo

6.944 voti

Muccino jr ci fa ricredere? / 29 dicembre 2012 in Un Altro Mondo

Andrea è un giovane rampollo nullafacente, mantenuto dagli assegni della madre, ricca e fredda, la cui unica attività è quella di andare a feste insieme alla fidanzata, affetta da bulimia e il migliore amico, organizzatore di queste. Alla vigilia del suo 28esimo compleanno riceve una lettera dal padre sul letto di morte, emigrato in Africa dove si è rifatto una vita e ha avuto in figlio, del quale Andrea, alla sua morte, ha la responsabilità.

Inizia così un viaggio all’interno della coscienza del ragazzo, incerto sul destino del fratellino e combattuto tra il ritorno alla vita di sempre e l’inizio di una nuova vita più matura dove prendersi cura di un essere umano desideroso di affetto, nonostante il non-rapporto con il padre.

Ho iniziato a guardare il film con molto scetticismo essendo di Silvio Muccino e venendo da Parlami d’amore, ma mi sono dovuta ricrede perchè mi si è presentato un bel film, intenso, tenero e riflessivo, con una buona fotografia, soprattutto nelle parti africane (forse è stato seguito il cambio di rotta del fratello, da quando è passato alle produzioni americane?), un film onesto, senza troppe pretese che commuove e fa allo stesso tempo sorridere.

Meglio Muccino jr. alla regia che alla recitazione (spero non mi faccia ricredere per il futuro).

Lascia un commento

jfb_p_buttontext