Recensione su Tully

/ 20186.659 voti

Il voto sarebbe un 6.5 / 17 Febbraio 2020 in Tully

Film particolare della stessa accoppiata di Juno: Jason Reitman alla regia e Diablo Coby alla sceneggiatura.
Marlo (Charlize Theron) è sposata con Drew (Ron Livingston) e madre di due figli, incinta del terzo. Il fratello Craig le suggerisce di usare una tata notturna per riuscire a riposare un po’; inizialmente Marlo rifiuta ma quando inizia ad essere sull’orlo di un esaurimento nervoso, chiama la tata. Tully (MacKenzie Davis), questo il nome della tata, inizia a frequentare la casa di notte e dopo un iniziale scetticismo, il rapporto tra Marlo e Tully si intensifica fino a diventare una vera amicizia.
Film prettamente femminile con il maschio (il padre dei tre ragazzi) che preferisce dedicarsi ai videogiochi invece che dare attenzione ai figli o alla moglie; inoltre è spesso via per lavoro, quindi è sempre Marlo ad occuparsi dei figli. Se a questo aggiungiamo il fatto che uno dei figli, il maschio, è leggermente problematico, le difficoltà e la fatica della mamma aumentano.
Un’ottima Charlize Theron che ancora una volta mette in gioco la sua forma fisica come già successo in Monsters, brava anche MacKenzie Davis. Il film è carino anche se mi aspettavo qualche battuta più pungente; Juno l’ho preferito.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext