?>Recensione | Transformers 4 - L'era dell'estinzione |...

Recensione su Transformers 4 - L'era dell'estinzione

/ 20145.0139 voti

Insomma… / 26 luglio 2014 in Transformers 4 - L'era dell'estinzione

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Inizio promettente con un cambio di cast. Peccato poi che Tessa, la protagonista femminile, si rivela essere un’improbabile 17enne e Cade, quello che pensavo essere il fidanzato, in realtà è il padre. Ah, ecco! Presto entra in scena anche Shane, il fidanzato 20enne pilota di rally. Sarebbe bastato solo il padre, Mark Wahlberg, gli altri due sono personaggi del tutto inutili. Insomma una scelta sbagliata del cast. I tre per tutte le 2 ore e mezza di film discutono ironicamente suscitando grandi risate al bambino seduto accanto a me. Ha apprezzato molto anche lo slang giovanile ed il ripetersi della parola “ca**o”, come anche “figlio di p*”. Insomma questo capitolo sembra essere rivolto ad un target più giovane rispetto ai precedenti. Per quanto riguarda i Transformers mi sono piaciuti meno mostrando un lato troppo umano e sentimentale che non si addice ad alieni avanti milioni di anni rispetto agli umani. Come quando Galvatron sguinzaglia dei cani Transformers all’interno dell’astronave contro Tessa o quando gli Autobot cavalcano dei dinosauri Transformers. Peccato anche per la lunghezza e qualche incoerenza nella trama. Si è meritato il 5 perché l’ho visto al cinema, per la colonna sonora e gli effetti speciali ben curati nel dettaglio altrimenti avrei dato ancora meno.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext