Recensione su In trance

/ 20136.0127 voti

Danny, ormai con te è più odio che amore. / 25 Dicembre 2013 in In trance

Ennesimo pasticciaccio di Danny Boyle. Un film che sembra più un’accozzaglia di idee, tipo Sunshine e The Beach. Il punto di svolta viene tirato troppo per le lunghe, nel tentativo di confondere lo spettatore. Per un attimo sembra di essere di fronte ad un mix tra Inception e Se mi lasci ti cancello. In realtà, scoperto il giochetto, si capisce di essere di fronte ad un thriller zoppicante, poco plausibile e infarcito di troppi misteri.
Sulla maestria di Boyle nulla da dire, tutta la scena con l’auto in fiamme è veramente stupenda.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext