Recensione su Toy Story 3 - La grande fuga

/ 20107.8602 voti

26 aprile 2011

Stavolta il corto che precede il film “Quando il giorno incontra la notte” non mi ha entusiasmato. Quasi più moralistico che divertente (come invece erano i precedenti della Pixar).
Il film invece mi è piaciuto molto, sul livello dei film precedenti con Woody e Buzz e il 3d aggiunge qualcosina in più.
L’inizio è fantastico: il frutto della fantasia di ogni bambino che si ritrova a giocare con i giocattoli immaginandoli impegnati in fantastiche avventure…
Il film alterna momenti più di azione e divertenti con altri più nostalgici (all’inizio si assiste alla crescita di Andy ma è soprattutto verso la fine che si fa quasi malinconico).
Compaiono nuovi personaggi: Lotso (l’orsacchiotto alla fragola, abbastanza bastardo), il Bambino e Barbie e Ken. Barbie è stata un pò una sorpresa (la pensavo più snob; invece è un personaggio completamente positivo) mentre Ken riflette l’immagine che gli avevo associato (uno stronzo praticamente 😉
Alcune scene estremamente divertenti, citare tutti i personaggi è praticamente impossibile; Woody e Buzz continuano ad essere i protagonisti principali ma sono ben spalleggiati dai loro soliti amici.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext