Ti presento Sofia

/ 20185.720 voti
Ti presento Sofia

Gabriele è il papà premuroso di Sofia, 10 anni. Divorziato, non trova una nuova fidanzata perché a ogni appuntamento procuratogli dagli amici non fa che parlare di Sofia, allontanando le papabili compagne. Un giorno, Gabriele incontra per caso Mara, una vecchia amica che non vedeva da molti anni che, nel frattempo, è diventata una fotografa. Fra i due, scocca la scintilla, ma Mara confida a Gabriele di odiare i bambini e di non volere figli. E lui, spaventato, nega l'esistenza di Sofia. Ovviamente, tutti i nodi vengono al pettine.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Ti presento Sofia
Attori principali: Fabio De LuigiFabio De LuigiCaterina SbaragliaCaterina SbaragliaMicaela RamazzottiMicaela RamazzottiAndrea PisaniAndrea PisaniShel ShapiroShel ShapiroChiara Spoletini
Regia: femminaGuido Chiesa
Sceneggiatura/Autore: Guido Chiesa, Giovanni Bognetti, Nicoletta Micheli
Produzione: Italia
Genere: Commedia
Durata: 98 minuti

Tragedia involontaria / 14 Ottobre 2019 in Ti presento Sofia

Questa commediucola mi ha urtata per una cosa in particolare che mi ha reso indigesta l’intera visione del film, peraltro affatto indimenticabile: la “difficile” Sofia (la debuttante Caterina Sbaraglia, a tratti convincente, a tratti insopportabilmente artificiosa) è un peso palese per entrambi i genitori, soprattutto per la madre. In questo film, infatti, si mostrano due genitori pronti a sbolognarsi reciprocamente una bambina con estrema leggerezza. Al di là dell’escamotage comico (?) per cui uno dei due genitori (il solito Fabio De Luigi in versione pasticciona) mente sull’esistenza della figlia pur di intrattenersi per almeno 15 giorni con una vecchia fiamma (Micaela Ramazzotti), viene mostrato l’altro genitore (Caterina Guzzanti) che, in attesa di un secondo figlio da un nuovo compagno, ritiene che la presenza della bambina più grande possa essere fonte di disagio per il suo nuovo nucleo famigliare.
Mi sono arrabbiata: questo dettaglio dovrebbe far piangere, mica ridere. Invece, è stato affrontato con una indifferenza, una disattenzione che mi ha stupita in negativo. Il film di Guido Chiesa non è un racconto dai toni grotteschi, motivo per cui avrei perfino potuto giustificare questa scelta. Altro che commedia: involontariamente, questo film è una tragedia, perché mette in scena una forma di maltrattamento nei confronti di minori travestita da motore narrativo “leggero”. E avrei dovuto riderne? Bah.

Leggi tutto

Il voto sarebbe un 6.5 / 10 Ottobre 2019 in Ti presento Sofia

Discreta commedia italiana con Fabio De Luigi.
Gabriele (Fabio De Luigi) è un ex musicista che gestisce un negozio di strumenti musicali; è divorziato ed ha una figlia Sofia di 10 anni che adora. Improvvisamente nella vita di Gabriele, ripiomba Mara (Micaela Ramazzotti) un’amica che non vedeva da 10 anni. Scoppia subito la passione tra i due, c’è però un piccolo (si fa per dire) problema: Mara non sopporta i bambini, Gabriele si trova così costretto a mentire sull’esistenza di Sofia per poter continuare il rapporto con Mara.
Qualche momento divertente e simpatico con Gabriele che cambia l’appartamento a seconda della presenza di Mara o di Sofia; qualche situazione, specialmente iniziale, non troppo chiara. Il film parte infatti da un prologo di 10 anni prima dove Gabriele e Mara si incontrano ma sembrano conoscersi già  (compagni di scuola?) e la prima bugia di Gabriele su Sofia quando però ancora Mara non aveva svelato la sua avversione (anche se forse l’argomento del libro presentato nella circostanza in cui si trovano potrebbe aver fatto suonare un campanello d’allarme a Gabriele). Comunque la commedia scorre simpatica strappando qualche sorriso (soprattutto grazie a Sofia) qua e là .
Nel resto del cast troviamo Andrea Pisani (comico di Colorado dei Panpers) nei panni del fratello di Gabriele, Shel Shapiro è il padre di Gabriele con cui ha un rapporto a dir poco conflittuale.

Leggi tutto

Bella e brava!!! / 20 Novembre 2018 in Ti presento Sofia

Commedia italiana dove il coraggio della verità viene meno al Di Luigi nascondendo a malincuore la figlia alla donna che gli ha fatto riscoprire l’amore.
Ovviamente il tutto verrà fuori ma in maniera carina e simpatica.
Micaela Ramazzotti è oltre che molto bella veramente bravissima in questo film. Mi è piaciuta particolarmente. Sta crescendo sempre più. Dalla ragazzina un po’ impacciata ora è diventata una vera attrice.
Piacevole!
Ad maiora!

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.