Recensione su Amiche di sangue

/ 20176.215 voti

Il voto sarebbe un 5.5 / 21 Maggio 2019 in Amiche di sangue

Thriller un po’ particolare, che non mi ha convinto fino in fondo.
Lily (Anya Taylor-Joy) vive in una villa superlussuosa con la madre e il patrigno; Amanda (Olivia Cooke) è una ragazzina leggermente disturbata che non prova alcun tipo di emozione. Le due sono state amiche di infanzia e si ritrovano diverse anni dopo con Lily che, pagata dalla madre di Amanda, inizia a trascorre del tempo con lei. Le due diventeranno amiche e inizieranno a ideare un piano pericoloso.
Film disturbante con le due ragazzine protagoniste che non si sa chi è più inquietante; Amanda che non prova nessuna emozione o l’apparente normalità di Lily? Il rapporto tra le due è fatto di alti e bassi, qualche sfogo e qualche strana idea; però il finale non mi è piaciuto troppo e anche le motivazioni per il piano contro il patrigno non mi hanno convinto fino in fondo.
Da citare l’ultima presenza del compianto Anton Yelchin nei panni dello spacciatore che le due ragazze provano ad assumere come killer.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext