18 Recensioni su

Thor: The Dark World

/ 20136.6431 voti

sarebbe un 6,5 / 22 Aprile 2019 in Thor: The Dark World

classico film del buono contro cattivo, che scorre sui canonici clichè di questo genere di pellicole senza alcuna sorpresa ( ad eccezzione dell’ultimissimo secondo )

Il ritorno del Dio del Tuono / 13 Ottobre 2018 in Thor: The Dark World

“Thor- The Dark World” è il secondo film della “Fase Due” interamente dedicato al principe di Asgard. Questo film presenta tutti gli elementi tipici dei mitici film Marvel: personaggi stupendi, eccezionali effetti speciali e grandiose scene d’azione. Però, il primo film mi è piaciuto di più, in quanto ho apprezzato moltissimo tutta la parte che narrava l’arrivo di Thor sulla Terra. Comunque, questo sequel è sempre ottimo per gli amanti dei supereroi!

Leggi tutto

23 Maggio 2015 in Thor: The Dark World

Bello ma non quanto il primo

15 Gennaio 2015 in Thor: The Dark World

Essendo Thor il mio secondo super eroe preferito, forse non sono eccessivamente obiettiva. Ma questo film mi è piaciuto molto.
Trovo poi che il rapporto Loki-Thor sia ben costruito con una splendida nota ironico-comica.

9 Ottobre 2014 in Thor: The Dark World

Il fascino di Chris Hemsworth quando interpreta Thor mi lascia sempre senza fiato da non permettermi di esprimere un giudizio obiettivo…

Ancora non è finita? / 10 Luglio 2014 in Thor: The Dark World

Si aspetta quindi il terzo capitolo? E bravo Loky!
Tutto azione e colpi di scena, non che mi aspettassi chissà cosa, ma fa sempre piacere rifarsi gli occhi tra l’amico Thor e l’ancora più amico fratello cattivo.
Ho apprezzato molto l’aspetto ironico presente nella maggior parte delle scene; una serie di battutine ben inserite che non mi è sembrato di aver visto nel primo capitolo.
Belli gli effetti e l’idea del collegamento tra i mondi, tanto da permettere il passaggio della materia come fosse se ci fosse un tunnel verticale; magari esistesse davvero…
Quanto dovrà aspettare ancora la povera Natalie per riuscire ad andare oltre un bacetto? 😀

Leggi tutto

Maleki? / 5 Giugno 2014 in Thor: The Dark World

Deludente il secondo capitolo dedicato alla divinità asgardiana e cronologicamente successivo alla pellicola The Avengers, ormai da considerare come il palese punto zero di tutte le pellicole recenti di casa Marvel.
C’è da precisare che non nutro grande affinità o simpatia nei confronti del vendicatore raffigurato dal volto del biondo Chris Hemsworth e che il mio giudizio vuole essere legato esclusivamente alla pellicola in questione. Non si sentano offesi dunque, gli estimatori del fumetto statunitense.
Se devo definire The Dark World in una parola, quella sarebbe “ordinario”. Spaventosamente ordinario. Cattivone con brama di potere smisurata minaccia il mondo (anzi, i mondi). L’eroe di turno (Thor) gliele suona e ritorna la pace. Il tutto imbastito da ottimi effetti speciali, scenografie e costumi, bisogna dirlo, ma credo che ormai sia un concetto quasi universale che senza una storia almeno un po’ interessante, difficilmente si riesce ad andare da qualche parte. Il primo film era comunque un minimo passabile per via dei vari temi che affrontava o richiamava (la maturazione di Thor, il rapporto con Loki, il suo amore terrestre). Qui è tradotto con l’ennesima sfida al cattivo di turno, tra viaggi e combattimenti privi di particolare spessore.
Il cattivo appunto. Dalla personalità e dal carisma del Loki interpretato da Tom Hiddlestone nel primo film il passo compiuto è all’indietro. Malekith è un villain piatto, poco incisivo, per nulla caratterizzato in questa seconda pellicola. Sono dovuto ricorrere a Google per ricordarmi il suo nome.
Il cambio di regia e sceneggiatura dal primo film a questo si percepisce. Purtroppo, a mio parere, non in maniera positiva.
Il problema principale di questo film è che fa interrogare continuamente sulla sua effettiva utilità. Si sa che la Marvel sta sfornando questi capitoli per ampliare costantemente il suo universo, permettere un’interattività estesa tra i suoi personaggi e introdurre i fan ad intervallati punti di raccolta, ovvero quei film del marchio che sfruttano in maniera precisa tutto ciò che si è andato a seminare (The Avengers rappresenta il primo di quelli che si prospettano essere numerosi punti di raccolta). Ma non basta questo scopo a giustificare un sequel.
Tra gli elementi da salvare: Tom Hiddlestone ed il suo Loki, che ancora una volta alzano un po’ il valore della pellicola, un paio di sequenze narrativamente interessanti (oltretutto dove compare sempre Loki) e la consueta ironia che la Marvel mette in scena nei suoi film. E mettiamoci pure il bel viso di Natalie Portman, su.

Leggi tutto

28 Aprile 2014 in Thor: The Dark World

Tanti effetti speciali (notevoli) ma alla fine non vedi l’ora che termini…
Non è brutto però non è avvincente.
Questione di gusti ovviamente.
Forse meglio il primo…
Peccato per chi come me amava il fumetto della Marvel.
Sufficiente.
Ad maiora!

Thor migliora…ma non troppo, 6 / 28 Marzo 2014 in Thor: The Dark World

Il sequel del Vichingo Vendicatore migliora di un punto rispetto al precedente: narrativa più costruita, più interessante e effetti speciali belli corposi. Combattimenti più coinvolgenti ma tra gli Eroi Marvel ancora non decolla come si deve. Il cambio di regia è servito, ma ci serve qualcos’altro… Attori più espressivi (anche se la Portman fa solo la gatta morta…), Loki sublime! Per questo, una sufficienza: 6.

Leggi tutto

Game Of Thor / 16 Dicembre 2013 in Thor: The Dark World

Narrativamente e visivamente più appagante del predecessore e conferma che Taylor va a nozze con il genere, tanto da far risultar credibile persino Hemsworth, seppur espressivo quanto il martellone che porta.

16 Dicembre 2013 in Thor: The Dark World

Grazie al cielo c’è Loki, che fa alzare il voto. E la mia libido.

6 Dicembre 2013 in Thor: The Dark World

La regia passa dal bravo Branagh al regista televisivo Taylor, non senza danni visibili. Ma il più grave dei problemi è la sceneggiatura: un cattivo perchè cattivo; uno scagnozzo semi-invincibile che con un ca**otto riesce a far fuori le barriere di una delle civiltà più evolute dell’universo; l’esercito della stessa formato da incompetenti alle prime armi, tutti vestiti uguali a parte i quattro più tosti (gli unici a valere qualcosa) che evidentemente possono decidere un vestiario personalizzato; un guardiano, icona della rigidezza morale nel primo film, che toglie la maschera e si mostra ben meno inflessibile di ciò che sembrava; buchi dimensionali sparsi per il mondo, che con un telecomando possono essere spostati a piacimento.. e mi fermo qua. Un disastro. Poi, ad una ventina di minuti dalla fine del film m’illumino: è nei momenti cruciali che si ride di più, in cui sono infilate piccole situazioni paradossali, e il film diventa in qualche modo parodia di se stesso. Mi interesso al caso e scopro che una delle quattro mani usate per scrivere la sceneggiatura appartiene a Joss Whedon. Mi è tutto più chiaro adesso, Joss ha tentato un salvataggio estremo con queste piccole chicche di autoironia, ma la palla era già fuori. Non so bene quale fosse l’intento di andare a ruota libera e creare un prodotto che rasenta la stupidità: ricalcare il topos del fumetto, e così dichiarare che esso non è strumento intellettuale? Non trovo giustificazione. Il reparto tecnico non ci sta, e sfoggia scenografie mozzafiato, effetti speciali di prim’ordine, costumi al dettaglio e battaglie coreografate con minuziosa ingegnosità, particolare da non trascurare, che non costituisce solo un valore acquisito ma dona realmente spessore a momenti filmici importanti. Pochi i passaggi che vale la pena di ricordare: La battaglia di Thor e Loki sul pianeta nero e il divertente cameo di Stan Lee all’ospedale psichiatrico, oltre alle salvifiche battute scritte, ne sono sicuro, da Whedon.

Leggi tutto

26 Novembre 2013 in Thor: The Dark World

Sono stato deluso dal primo tempo, troppi intermezzi comici e battutine che soddisfano il pubblico pop corn ma per fortuna il secondo tempo è decisamente migliore. Merito non certo del dio del Tuono ma piuttosto del fratellastro che non è il solito cattivo che vuole dominare il mondo – quindi pazzoide – ma l’essenza stessa dell’inganno, cosa della quale non può fare a meno. Mi viene da pensare che la maledizione di Harry Potter ben si adatta a questa coppia, l’uno non può vivere se l’altro muore.
In generale ho però sentito molto la mancanza del regista Kenneth Branagh che nel primo film aveva inserito temi shakesperiani (quindi alti) mentre qui ho ritrovato solo riferimenti ad altri film di grande successo che sembrano più scopiazzature che omaggi (guerre stellari, il signore degli anelli e Alien).

Leggi tutto

25 Novembre 2013 in Thor: The Dark World

Prima parte un pò più lenta, il film migliora decisamente nella seconda parte con un buon ritmo, belle scene d’azione che sfruttano appieno il 3d (Bellissime le scene con le commistioni tra i mondi).
Non mancano i momenti ironici, dovuti soprattutto al professor Servig (Stellan Sarsgaard) e a Darcy (l’amica di Jane, la bella Kat Dennings). Sempre ambiguo Loki (un bravissimo Tom Hiddleston); stavolta Thor dovrà affrontare gli Elfi Oscuri guidati da Manekith (Christopher Ecclestone).
Agli attori e personaggi già visti nel primo film si aggiunge Jaimie Alexander, una guerriera asgardiana amica d’infanzia di Thor (anche se forse aspirerebbe a qualcosa di più).
Attenzione a una scena durante i titoli di coda e purtroppo ho letto che ce n’è anche una dopo i titoli di coda (che io invece ho perso).

Leggi tutto

male male / 24 Novembre 2013 in Thor: The Dark World

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

metto una votazione positiva solo per Loki, il resto mi ha deluso.
mi sembrava di guardare un mix tra Il Signore Degli Anelli,Lo Hobbit e Star Wars….
Io non ricordo che nelle mitologie norrene esistessero così tante navicelle spaziali superfighe ed evolute O pistole che sparano laser(?)

Loki, Loki, Loki! / 22 Novembre 2013 in Thor: The Dark World

Il film è come i classici marvel, buttato su azione e comicità, questa volta in chiave epica.
Ma devo dire che, oltre lo sbattimento per ricreare i mondi, e quel tocco di Thor, la cosa migliore del film è sempre Loki! Mitiche le sue battute.
Quindi e forever: Loki, il folle!

Ci sono DUE scene alla fine del film! / 21 Novembre 2013 in Thor: The Dark World

E’ un film marvel. Inutile che poi vi lamentate che non sapevate delle due scene!

20 Novembre 2013 in Thor: The Dark World

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Sono andato a vedere Thor: The Dark World e le mie aspettative non sono state deluse. Ritroviamo Chris Hemsworth nei panni di Thor a combattere per la pace nei Nove Regni ma un’oscurità si abbatterà su di essi: Malekith e gli Elfi Oscuri. Il signore degli Elfi cerca vendetta verso Odino e gli asgardiani per una guerra passata e per aver perso per mano degli stessi asgardiani un potere talmente grande da poter portare l’oscurità nell’universo: l’Aether. Thor dovrà combattere per salvare l’universo da questa terribile minaccia e lo farà chiedendo aiuto al suo infido fratello Loki (Tom Hiddleston). Vi consiglio vivamente di vederlo non solo perchè la storia è bella di suo ma anche perchè gli attori sono fantastici nei loro ruoli (in primis Tom Hiddleston) e per le scene mozzafiato dei vari mondi che Thor e co. attraverseranno.
p.s. alla fine del film ci sono due scene nei titoli di coda! quindi non alzatevi finchè non le vedete entrambe! XD

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.

Non ci sono voti.