The Young Victoria

/ 20097.1129 voti
The Young Victoria

Vittoria fu Regina del Regno Unito dal 1837 al 1901, anno della sua morte. Ella salì al trono appena diciottenne, dopo la morte di tutti i successori diretti al trono ed un periodo di reggenza temporanea affidata alla madre.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: The Young Victoria
Attori principali: Emily BluntRupert FriendPaul BettanyMiranda RichardsonJim BroadbentThomas Kretschmann, Mark Strong, Jesper Christensen, Harriet Walter, Jeanette Hain, Michiel Huisman, Rachael Stirling, Julian Glover, Michael Maloney, Genevieve O'Reilly, Morven Christie, Tom Fisher, David Horovitch, Michaela Brooks, Grace Smith, Shaun Dingwall, Malcolm Sinclair, Josef Altin, Bernard Lloyd, David Robb, Tom Brooke, Jo Hartley, Princess Beatrice of York
Regia: Jean-Marc Vallée
Sceneggiatura/Autore: Julian Fellowes
Colonna sonora: Ilan Eshkeri
Fotografia: Hagen Bogdanski
Costumi: Sandy Powell, Yvonne Duckett
Produttore: Martin Scorsese, Graham King, Tim Headington, Sarah Ferguson
Produzione: Gran Bretagna, Usa
Genere: Drammatico, Storia, Romantico, Biografico
Durata: 105 minuti

17 Aprile 2013 in The Young Victoria

Non so nulla della storia di questa Regina, ma dal film secondo me si è capito abbastanza. E’ stato davvero molto bello

30 Novembre 2012 in The Young Victoria

In vacanza si sa, quando non si ha internet, si guarda molta più televisione. Così, l’altra sera sono stata piacevolmente sorpresa da un film intitolato “The young Victoria”, storia della regina Vittoria d’Inghilterra.
Mi sono decisa a vedere questo film perché sono stata colpita dalla fotografia e dalle luci, infatti, era luminoso, proprio come piace a me.

La storia ripercorre la vita della regina dall’infanzia alla nascita del primo figlio, concentrandosi sulla storia d’amore col principe Albert. Mi sono piaciuti molto i racconti dei maltrattamenti ad una giovane Victoria da parte del coercitore della madre, il signor Conroy, il tema mi è sembrato molto attuale ed anche il modo di affrontarlo di Victoria mi è piaciuto. Non possiamo sapere se le cose siano andate così ma la frase “…e se voi ritenete che io possa dimenticare il vostro silenzio e la vostra inerzia mentre lui mi maltrattava vi state illudendo” in cui la futura regina accusa la madre di non averla difesa, mi ha colpito molto perché sintomo di grande forza. Continua su http://loren-ilmondodilory.blogspot.it/2012/11/the-young-victoria.html

Leggi tutto

1 Giugno 2012 in The Young Victoria

Ammetto di non aver mai saputo molto di questa sovrana, ma comunque ho trovato il film storicamente interessante (anche se non so bene quanto ci sia di rispondente alla realtà in ciò che viene narrato), soprattutto per quanto riguarda l’ambientazione storica, la vita di corte, i rapporti familiari e gli intrighi politici che si nascondono dietro ogni palazzo reale.
Ottimi i costumi (hanno vinto l’Oscar) e le scenografie, buone interpretazioni, anche se la Blunt, che solitamente mi piace molto, forse l’ho trovata un po’ troppo acerba per il ruolo (anche se doveva interpretare una giovanissima Victoria), forse anche poco espressiva…. mentre convincente Rupert Friend nel ruolo del marito Albert, a cui era affidato un ruolo forse più difficile da interpretare perchè meno appariscente.
Comunque un film interessante e che mi ha convinto quasi del tutto.

Leggi tutto

Bello, bello, bello…ma c’è un “ma”. / 2 Aprile 2012 in The Young Victoria

Un bel film, con degli splendidi costumi, scenografie semplicemente incantevoli, fotografia e luci molto piacevoli…bello, non c’è che dire.
Ottima Emily Blunt, che ha dimostrato (anche se non avevo dubbi) di essere un’attrice con i fiocchi anceh fuori da Il Diavolo veste Prada. Fantastico (come sempre) Paul Bettany, che interpreta Lord Melbourne egragiamente, senza una sola sbavatura e senza difetti.
Il film racconta del primo anno di regno della regina Vittoria e della sua storia d’amore con il Principe Alberto. Il film lascia molto spazio ai sentimenti, alle speranze e all’amore della giovane Vittoria. Forse troppo. La politica, le dinamiche della vita di corte, i decreti ufficiali…tutto ciò che rientra nella sfera del “politico” passa in secondo piano. Voto: 7 stelle, perchè anche se non c’è la politica rimane comunque un’ottima opera cinematografica, sentimentale, biografica, storica e triste quanto basta per piacermi. Bello, bello, bello.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.