The Wrestler

/ 20087.4433 voti
The Wrestler

Randy The Ram è stato un'icona del wrestling statunitense degli anni Ottanta: ormai in declino, per sbarcare il lunario si accontenta di partecipare a piccoli incontri di lotta e si arrabatta lavorando in un supermercato. La sua vita privata non va certo meglio, ma egli tenta di riallacciare alla meno peggio un rapporto con la figlia adolescente.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: The Wrestler
Attori principali: Mickey RourkeMarisa TomeiEvan Rachel WoodMark MargolisTodd BarryWass Stevens, Judah Friedlander, Ernest Miller, Dylan Keith Summers, Tommy Farra, Mike Miller, Marcia Jean Kurtz, John D'Leo, Ajay Naidu, Gregg Bello, Scott Siegel, Maurizio Ferrigno, Donnetta Lavinia Grays, Andrea Langi, Armin Amiri, Lynn Tovale Anoa'i, Ryan Lynn, Michael Drayer, Alyssa Bresnahan, Jeff Chena, Vernon Campbell, Felice Choi, Bernadette Penotti, Johnny Valiant, Ron Killings, Giovanni Roselli, Robert D. Siegel, Scott Franklin, Sylvia Kauders, Alissa Reisler, Willy Rosner, Rebecca Darke, E.J. Carroll, Abraham Aronofsky, Charlotte Aronofsky, TJ Kedzieerski, Jen Cohn, Henry Kwan, Tyrone Scott, Douglas Crosby, Larry Mercer, Nick Papagerio, Kevin Foote, Jon Trosky, Andrew Anderson, Daniel Healy Solwold Jr., Brian Heffron, Nicholas K. Berk, Brolly, Lamar Braxton Porter, Claudio Castagnoli, Cobian, Doc Daniels, Bobby Dempsey, Billy Dream, Rob Strauss, Nate Hatred, Kristopher Cope, David John Markland, Inferno, Jess Liaudin, Judas, Kid U.S.A., Lloyd Anoa'i, Toa Mairie, Kevin Matthews, Charles Renner, Pete Nixon, Paul E. Normous, Papadon, Darnell Kittrell, Jay Santana, Sugga, Alex Whybrow, Whacks, Olivia Baseman, Sakinah Bingham, Matt Cannon, Peter Conboy, Evan Ginzburg, Ryan Tygh, Brandon DiCamillo, Anna-Karin Eskilsson, Cory Kastle, Robert Oppel, Piper Kenny, Michael Marino, Rafaela Ochoa, Bill Walters, Eric Santamaria, Erika Smith, Paul Thornton, Ben Van Bergen, Emmanuel Yarborough, Jamar Shipman, James Manley, John Corson, Dustin Howard, Steven Haworth, John Zandig
Regia: Darren Aronofsky
Sceneggiatura/Autore: Robert D. Siegel
Colonna sonora: Clint Mansell
Fotografia: Maryse Alberti
Costumi: Amy Westcott, Steffany Bernstein
Produttore: Darren Aronofsky, Vincent Maraval, Jennifer Roth, Agnès Mentre, Scott Franklin
Produzione: Usa
Genere: Drammatico, Sport
Durata: 109 minuti

Una vittoria di Pirro / 25 Settembre 2017 in The Wrestler

Più sali in alto, più sarà dura la caduta. E la caduta talvolta è inevitabile. Arrofonsky inizia così il suo racconto: un ex star del wrestling è ormai ridotta ai più beceri incontri pur di racimolare qualcosa. Da lì inizia la fuga dal dolore del passato. Antidolorifici, antidepressivi,farmaci di qualsiasi tipo.La nostalgia è una ferita difficilmente rimarginabile. Il wrestling,miserabile show (a mio modesto parere) che riduce l’uomo ad animale per il mero sorriso del pubblico, distrugge il corpo, ma magari tiene viva l’anima degli stessi lottatori. Randy vive di wrestling.Il pubblico, i lottatori, le spogliarelliste post match sono la sua famiglia. Quando inevitabilmente perde il wrestling, ha paura di perdere anche “la sua famiglia”, di rimanere solo. Cerca di ricostruire i pezzi:la figlia, Cassidy, il lavoro al bancone. Ma va di nuovo tutto male. Allora si rimette in discussione.”Ram” torna a combattere, torna a sentirsi vivo. Ma le condizioni sono cambiate, stavolta la risalita, la vittoria sono la fine.

Leggi tutto

13 Dicembre 2013 in The Wrestler

Aronofsky si conferma regista capace di descrivere lo squallore dell’essere umano con una certa attenzione alla sperimentazione del linguaggio cinematografico. Lo fa con le inquadrature dietro il protagonista, il movimento nervoso della macchina da presa, le scene che dal finale vengono descritte a ritroso tramite flashback e un finale “sospeso” nel vero senso della parola. Ma spicca in maniera notevole la coraggiosa e quasi autobiografica interpretazione di un Mickey Rourke alla personale ricerca di un riscatto artistico e morale.

Leggi tutto

L’ultimo smack down / 17 Ottobre 2013 in The Wrestler

Gran bel film, anche se in fondo è una storia già vista, in varie versioni. Aronofsky la ambienta nel pazzesco e fasullo mondo del wrestling, l’arena moderna, mettendo in primo piano un Mickey Rourke praticamente perfetto. Mi piace la posatezza di questo invecchiato eroe del ring, la plasticità deforme del suo viso, il suo difficile rapporto con la figlia (anche qui, niente di nuovo, ma la lacrimuccia scappa); e mi piace sempre la Tomei, che riesce ad essere contemporaneamente materna e sexy.

Leggi tutto

22 Marzo 2013 in The Wrestler

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Mickey Rourke già è disfatto di suo, e qui prende veramente una quantità di botte impressionante, ci prova e niafà. Quello che gli propone di combattere usando la sparapunti, e si attacca i dollari in faccia sparandosi i punti sulle sopracciglia, fa davvero schifo. Degoulasse. Un mondo in cui tutti sono enormi, e gli americano comunque sono matti. E la Tomei fa la gnocca vecchia.

Leggi tutto

Bello / 19 Maggio 2012 in The Wrestler

Visto per caso ieri in televisione, sono rimasto piacevolmente colpito dal personaggio che Mickey Rourke riesce a far vedere. Molto bello e anche per certi versi sentimentale. un lottatore che si trova di fronte ad un bivio inevitabile.
Da vedere. 🙂