La fine del mondo

/ 20136.9204 voti
La fine del mondo

Durante una seduta di terapia di gruppo Gary si ritrova a raccontare quello che ritiene essere il giorno più bello della sua vita, il 22 giugno del 1990. In quella data, lui e i suoi quattro amici più cari tentarono il 'Miglio Dorato', un leggendario tour de force alcolico da un pub all'altro (dodici in tutto) della loro cittadina natale, Newton Haven. In preda alla nostalgia per quel passato spensierato e glorioso, Gary decide allora di riunire tutta la vecchia banda e tentare di nuovo l'ardua impresa. Ma a Newton Haven le cose sono davvero cambiate...
laschizzacervelli ha scritto questa trama

Titolo Originale: The World's End
Attori principali: Simon PeggSimon PeggNick FrostNick FrostPaddy ConsidinePaddy ConsidineEddie MarsanEddie MarsanMartin FreemanMartin FreemanRosamund Pike, Pierce Brosnan, David Bradley, Darren Boyd, Michael Smiley, Nicholas Burns, Mark Heap, Steve Oram, Reece Shearsmith, Bill Nighy, Thomas Law, Zachary Bailess, Jasper Levine, James Tarpey, Luke Bromley, Sophie Evans, Samantha White, Rose Reynolds, Richard Hadfield, Flora Slorach, Francesca Reidie, Charlotte Reidie, Alex Austin, Jonathan Aris, Jenny Bede, Angie Wallis, Paul Bentall, Richard Graham, Alice Lowe, Rafe Spall, Leo Thompson, Julia Deakin, Greg Townley, Sebastian Zaniesienko, Luke Scott, Tyler Dobbs, Samuel Mak, Teddy Kempner, Mark Kempner, Nick Holder, Paul Kennington, Mike Sarne, Kelly Franklin, Stacey Franklin, James Granstrom, Gabe Cronnelly, Patricia Franklin, Mark Donovan, Ricky Champ, Ken Bones, Edgar Wright, Peter Serafinowicz, Mostra tutti

Regia: Edgar WrightEdgar Wright
Sceneggiatura/Autore: Edgar Wright, Simon Pegg
Colonna sonora: Steven Price
Fotografia: Bill Pope
Costumi: Guy Speranza
Produttore: Tim Bevan, Eric Fellner, Liza Chasin, Edgar Wright, Simon Pegg, Nick Frost, Nira Park, James Biddle
Produzione: Gran Bretagna
Genere: Commedia, Fantascienza
Durata: 109 minuti

Dove vedere in streaming La fine del mondo

Top! / 22 Marzo 2019 in La fine del mondo

Era dal primo “Una Notte da Leoni” che non mi divertivo cosi tanto a vedere un film!
Da vedere assolutamente anche gli altri due della (appena scoperta) trilogia.

Rilettura ironica di vari generi cinematografici / 21 Agosto 2018 in La fine del mondo

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Mi cospargo il capo di cenere e, qui, confesso che, benché mi interessino da anni, non ho ancora recuperato Shaun of the Dead e Hot Fuzz.
In più, non sapevo che La fine del mondo fosse collegato a quei due film, tanto da costituire insieme a loro una trilogia! Quindi (ouch!), sono partita dalla fine!

Ho deciso di vedere in tv questo film di Wright in maniera poco più che casuale e, prima di sedermi sul divano, non avevo un’idea molto precisa della trama. Stavo rassegnandomi desolata a una Notte da leoni in chiave brit, prima di sussultare davanti alla virata sci-fi/catastrofistica del film.

Nel complesso, mi sono divertita molto, perché, cliché e citazioni a parte (da La guerra dei mondi a L’invasione degli ultracorpi, passando per svariati Carpenter e il “sangue che sembra vernice” degli umanoidi, di natura Alien-ata), ho apprezzato la rilettura ironica di più generi cinematografici, dalla commedia “tutto in una notte”, ai disaster movie con scenari post-apocalittici à la Mad Max. Nel complesso, il tono del film mi ha ricordato certi spassosi libri di Terry Pratchett, come Il piccolo popolo dei grandi magazzini e Buona Apocalisse a tutti!.

A latere, con questa colonna sonora Wright (che con Baby Driver ha toccato vertici notevoli) conferma di avere gusti musicali che rientrano appieno nelle mie grazie (in questo caso, il mood brit pop in cui sono convenuti Suede, Blur, Stone Roses e Primal Scream mi ha mandato in visibilio).

Leggi tutto

Quando il cervello sa di malto… / 10 Marzo 2015 in La fine del mondo

Ma che razza di film è questo, sono sincero è talmente fatto male che ha attirato la mia attenzione, una storia senza alcun senso, nemmeno fantascientifico, si direbbe che gli sceneggiatori abbiano scritto il soggetto completamenti ubriachi e non solo. La bravura è stata proprio quella di riuscire a fare il film, ammetto mi ha spiazzato, divertito e c’è speranza per qualsiasi c……di potere mettere su grande schermo una sbronza colossale!!!!

Leggi tutto

Spassoso! / 31 Agosto 2014 in La fine del mondo

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Dopo svariate visioni trovo questo terzo film (nonché capitolo finale della Trilogia del cornetto), una degna conclusione alla trilogia parodistica diretta da Edgar Wright, in compagnia degli amici Simon Pegg e Nick Frost. Un gruppo di amici si ritrova dopo anni a ripercorrere una stravagante impresa (incompiuta) incominciata ai tempi del college, durante la quale saranno inaspettatamente coinvolti in un intrigo interstellare.
Da lodare la bravura di Wright a non rendere tutto il contesto parodistico e sovraesposto, lasciando l’ironia ai personaggi.
Il primo combattimento nei bagni del pub è memorabile.

Leggi tutto

Fine un po’ sottotono / 2 Febbraio 2014 in La fine del mondo

Terzo ed ultimo capitolo della trilogia del cornetto. Stavolta Wright e Pegg decidono di dirottare le attenzioni della propria pellicola verso il genere fantascientifico.
Il film presenta anche stavolta un cast discreto, con un Martin Freeman più in mostra e meno chiuso ai ruoli secondari di Shaun Of The Dead e Hot Fuzz, e un Simon Pegg alle prese stavolta con un ruolo decisamente più “vivace e rumoroso”.
La trama non è male, ma rispetto ai precedenti lavori perde qualcosa a livello di fascino. E’ più la seconda parte del film a trattare il fantomatico elemento fantascientifico, mentre la prima ricalca troppo il modello della commedia all’americana. Che forse voleva essere anche questa una parodia, ma qualcosa evidentemente non ha funzionato. Anche le gag risultano meno elaborate ed azzeccate rispetto ai primi due capitoli, salvo qualche piccola eccezione.
Da menzionare però un finale ottimo, che riesce a chiudere degnamente questa trilogia di Wright e Pegg.

Leggi tutto