Recensione su The Wonder Ring

/ 19557.03 voti

The Wonder Ring-Gnir Rednow / 17 Giugno 2020 in The Wonder Ring

The Wonder Ring e Gnir Rednow sono praticamente lo stesso film: eppure danno una visione opposta della realtà. “Gnir Rednow” non è altro che la versione specchiata del corto di Brakhage. Ma l’esperienza è completamente diversa: Brakhage esegue un flusso di coscienza puro, dove l’occhio dello spettatore segue costantemente il muoversi del treno(non sono altro che due documentari sulla distruzione del treno sopraelevato alla terza Avenue) vedendone il dinamismo e vedendo il deformarsi degli oggetti conseguente alla velocità del treno. Il reale è deformazione in Brakhage. In Cornell la deformazione diventa realtà: infatti , pur essendo il cortometraggio “specchiato”, possiamo distinguere chiaramente i cartelloni pubblicitari(una chiara critica al mondo del consumismo). Questi due cortometraggi, completamente intrecciati fra di loro, testimoniano come il mondo può essere visto in modo completamente diverso semplicemente usando una lente diversa: è forse questa la potenza più pura del cinema?

Lascia un commento

jfb_p_buttontext