The Woman

/ 20116.445 voti
The Woman

Mentre è a caccia, un padre di famiglia, Chris Cleek, si imbatte in una donna che vive come una selvaggia nei boschi e, dopo averla osservata attentamente, senza dire niente a nessuno, decide di rapirla per rinchiuderla nella cantina della sua casa di campagna. Prima di mostrarla ai suoi familiari, Chris immobilizza la ragazza per renderla inoffensiva, ma quest'ultima, nonostante sia legata, riesce comunque ad essere pericolosa... Il film è tratto dall'omonimo romanzo di Jack Ketchum.
schizoidman ha scritto questa trama

Titolo Originale: The Woman
Attori principali: Pollyanna McIntoshSean BridgersAngela BettisLauren Ashley CarterZach RandShyla Molhsen, Carlee Baker, Shana Barry, Marcia Bennett, Chris Krzykowshi, Alexa Marcigliano, Toomy Nelson, Frank Olsen, Lauren Petre, Lauren Schroeder
Regia: Lucky McKee
Sceneggiatura/Autore: Lucky McKee, Jack Ketchum
Colonna sonora: Sean Spillane
Fotografia: Alex Vendler
Costumi: Sandra Alexandre, Michael Bevins
Produzione: Usa
Genere: Horror
Durata: 102 minuti

17 Maggio 2014 in The Woman

Film decisamente brutto a livello di sceneggiatura, assolutamente piatta e prevedibile, brutto a livello tecnico, dove non c’è davvero nulla che sia degno di nota, dalla regia agli attori, dalle musiche alla fotografia(ho trovato a dir poco irritanti le varie musiche rock di sottofondo che con l’atmosfera horror non ci azzeccano nulla), un film che poteva davvero essere, viste le premesse, terrificante, ma che alla fine non incute per niente timore(e qui mi sembra doveroso aprire una piccola parentesi…al giorno d’oggi si ha, purtroppo, la moda di disgustare e schioccare lo spettatore con scene truculente, non ci sono più quelle atmosfere angoscianti e piene di pathos dei vecchi classici horror, adesso solo scene atte a dare il voltastomaco e basta), ma solo un inarrestabile senso di nausea per i continui strappamenti di budella e di organi vari da parte della belva, che alla fine rappresenta l’unico punto positivo del film, una belva feroce che un tempo era stato un essere umano, una razza di cui lei non vuole più fare parte perché infinitamente peggiore delle belve feroci.
Il suo lato animalesco colpisce molto, la sua ferocia contro gli aguzzini che si definiscono persone civili anche, ma al di là di questa ferocia non c’è nulla, i temi controversi come la violenza sulle donne in ambito familiare e la figura dell’uomo perfetto che in realtà tanto perfetto non è alla fine non sono stati sviluppati a dovere e questo è indubbiamente un gran peccato.
Un film prevedibile e a tratti anche un po’ pretenzioso, che andava sicuramente sviluppato meglio.

Leggi tutto

23 Luglio 2013 in The Woman

Cos’è peggio, una donna cannibale o una famiglia di finti perbenisti che desiderano convertirla alla civiltà?
Sicuramente non verrà ricordato come il miglior horror mai girato su suolo americano, ma è comunque un film con cui passare 90 minuti.
Consigliato agli amanti della saga di Wrong Turn.

6 Novembre 2012 in The Woman

Incuriosito dalla locandina e dalla trama ho visto questo film…
Bah, che dire.
La storia può risultare interessante e fino ad un certo punto anche buono ma con l’andare della trama non regge più e crolla a mio avviso in un buco.
Una selvaggia viene catturata da un famoso avvocato che tenta, com modi decisamente discutibili, di civilizzarla ma, come ovvio, il tutto degenera. E l’intera famiglia ne viene coinvolta. Il protagonista è curioso per il suo atteggiamento molto naturale verso una situazione assurda, ne è quasi divertito e forse lo vuole.
Non regge da metà fino alla fine però.
La fine poi non sta in piedi ed è molto fiacca.
Se poi vogliamo vedere il pelo nell’uovo non ho ben capito come una selvaggia che vive cacciando per il bosco e torrenti sia stata così tanto vanitosa nel togliersi i peli sotto le ascelle… Anche i selvaggi hanno un certo stile…
Peccato, lo stavo per promuovere ed invece “PER ME SEI FUORI!!!” 🙂
Ad maiora!

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.