Recensione su Wolverine - L'immortale

/ 20135.9320 voti

Che delusione… / 10 Gennaio 2014 in Wolverine - L'immortale

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Innanzitutto l’ho visto in streaming (ma di ottima qualità), e soprattutto l’ho visto in due trance: un’ora la sera e il resto stamattina.

[NON LEGGETE DA QUI IN POI, SE NON AVETE GIA’ VISTO IL FILM!]

Ho trovato troppe incongruenze a livello di trama (non voglio fare il paragone con la miniserie a fumetti): Yashida viene salvato da Wolverine nel ’45, dopo anni sta per morire e gli chiede un ultimo saluto per donargli la katana che Logan non ha voluto anni prima come riconoscenza.
Con la scusa della spada gli chiede quindi di donargli il suo fattore di rigenerazione e l’immortalità (ma che ne sapeva Yashida che Logan era immortale? L’ha seguito durante tutto l’arco della sua vita?), mica cazzi.
E questa richiesta perchè? Per due motivi: voleva fare un favore a Logan che trova la sua vita da immortale priva di senso, e poi lui, il vecchio Yashida, non si sente ancora pronto per morire.
Ah, bene!

Logan rifiuta, ma resta a dormire comunque nella magione di Yashida. Nella notte ha i soliti incubi e riceve anche il bacio da Viper, dottoressa di Yashida.
Nella notte, il vecchio tira le cuoia, si organizza il suo funerale, e durante le esequie, la Yakuza rapisce Mariko, la nipote di Yashida. A difenderla ci pensa ovviamente Wolverine, con l’aiuto di uno dei ninja a servizio da secoli della famiglia Yashida.
Durante le scaramucce con la Yakuza, Logan scopre di non riuscire a guarire più come prima, a causa del veleno iniettatogli da Viper; la stessa si incontra poi con l’arciere ninja (ex fiamma di Mariko) e gli dice che lei vuole il potere rigenerante di Wolverine, ma perché se il vecchio è morto?

Mariko e Logan scappano a più riprese, arrivano infine a Nagasaki, si avvicinano, si piacciono e si conoscono biblicamente: “Sì, amo ancora Jean, ma che faccio? Dico di no a una bella jappo-topa? Non sia mai! La carne è carne, pur se con tutto l’adamantio dentro!”
Mariko viene nuovamente rapita, dopo aver dato una lezione al ministro della giustizia giapponese, promesso sposo di Mariko (lasciamo perdere le ramanzine amorose a riguardo, dato che Wolverine è il primo a non rispettarle), Logan torna alla casa degli Yashida assieme a Yukio, amica di infanzia di Mariko e dopo aver debellato il veleno/parassita di Viper dal suo corpo, combatte ed uccide Shingen (il padre di Mariko che voleva ucciderla per avere tutta per sé la società di famiglia che alla morte del vecchio Yashida sarebbe passata tutta alla nipote Mariko).

Ritornato il suo potere rigenerante (ma Viper non aveva detto che se l’era preso lei, e che solo lei poteva trasferirlo a qualcun altro? Mah…) Logan va alla ricerca di Mariko nella vecchia tenuta di montagna degli Yashida, dove la ragazza era stata portata da Viper.
Arrivato lì, Logan deve vedersela con tutto il clan ninja a protezione della famiglia Yashida. Ma alla fine viene catturato dopo innumerevoli frecce scagliate di cui un paio avvelenate.
Rinchiuso e ammanettato ad una sedia, Wolverine vede un’armatura fatta di adamantio che poi si anima e tenta di attaccarlo (dopo che era stato salvato da Mariko da un attacco di Viper) l’armatura robot taglia gli artigli di adamantio della mano destra di Logan, e dopo diversi casini in cui l’arciere ninja Harada alla fine si schiera con Logan per aiutarlo contro l’armatura, si scopre che dentro questa armatura c’era il vecchio Yashida che aveva finto la sua morte.
Yashida ne approfitta quindi, e tenta attraverso questa armatura di prendersi i poteri mutanti di Logan (ma come è possibile?)

E poi perché avevi finto la tua morte? Non potevi prenderti i poteri di Logan quando dormiva a casa tua, senza fingere la tua morte?
E poi perché rendere Mariko unica erede del tuo patrimonio e non difenderla da tuo figlio Shingen e dalla Yakuza?
Ma per favore!
E in tutto questo, Mariko che sembrava non fregarsene più di tanto dell’eredità di famiglia, va nuovamente a salvare Logan utilizzando come arma i suoi artigli tranciati, e attaccando il nonno che nel frattempo stava ringiovanendo.

Complimenti Mariko!
Ma soprattutto complimenti alla famiglia Yashida e al clan ninja che doveva difenderla!
Nonno Yashida se ne strafotte della fedeltà e della capacità finanziaria del figlio Shingen, il padre Shingen se ne strafotte della vita della figlia Mariko: “Voglio tutto il patrimonio per me!”
Ma in tutto questo, la madre di Mariko? E’ morta? Erano divorziati? Io non l’ho capito se viene detto nel film (ho visto la versione senza sub ita di quando parlavano jappo).
E poi tu arciere ninja innamorato di Mariko, prima la difendi dalla Yakuza, poi la catturi e permetti che Viper la faccia male col suo veleno, e poi te ne penti nuovamente, andando contro a Nonno Yashida, patriarca della famiglia che tu e il tuo clan vi siete giurati di difendere da secoli?
E infine pure il nonno Yashida: alla fine eri tu lo stronzo definitivo, tra tutti quanti!

Che delusione…
Il mio voto è 5, ma solo perché son stato magnanimo nei confronti di Wolverine/Jackman che adoro.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext