La guerra dei mondi

/ 19536.950 voti
La guerra dei mondi

In California atterra quello che inizialmente sembra un meteorite, ma che in realtà si rivela un veicolo di trasporto marziano, al cui interno si trovano tre navicelle dotate di una sorta di periscopio, che levitano da terra e distruggono ogni cosa che si muova innanzi a loro. Gli alieni sono dotati di armi molto efficaci e scudi elettromagnetici. Nemmeno l’esercito riuscirà a fermarli, neanche ricorrendo alle armi atomiche...
hartman ha scritto questa trama

Titolo Originale: The War of the Worlds
Attori principali: Gene BarryGene BarryAnn RobinsonAnn RobinsonLewis MartinLewis MartinLes TremayneLes TremayneFrank KreigFrank KreigVernon Rich, Sandro Giglio, Ann Codee, Robert Cornthwaite, Cedric Hardwicke, Houseley Stevenson Jr., William Phipps, Jack Kruschen, Paul Birch, Paul Frees, Henry Brandon, Peter Adams, Eric Alden, Hugh Allen, Ruth Barnell, Edgar Barrier, Russ Bender, Oscar Blank, Nick Borgani, Hazel Boyne, Chet Brandenburg, George Bruggeman, Nora Bush, Tony Butala, Mushy Callahan, Dick Cherney, Edward Colmans, James Conaty, Russ Conway, Martin Coulter, Vittorio Cramer, Pierre Cressoy, Oliver Cross, Jane Crowley, Jim Davies, Helen Dickson, Ralph Dumke, Jimmie Dundee, Al Ferguson, Dick Fortune, Alex Frazer, Frank Freeman Jr., Slim Gaut, Charles Gemora, Ned Glass, Jack Gordon, Fred Graham, Joe Gray, Herman Hack, Nancy Hale, Virginia Hall, Ted Hecht, Douglas Henderson, Gertrude Hoffmann, Tex Holden, Jimmie Horan, Patricia Iannone, Jerry James, Michael Jeffers, Dick Johnstone, Carolyn Jones, Don Kohler, Ivan Lebedeff, Freeman Lusk, Herbert Lytton, Wilbur Mack, George Magrill, Mike Mahoney, John Mansfield, Joel Marston, Sydney Mason, John Maxwell, Mathew McCue, David McMahon, William Meader, Lee Miller, Ralph Montgomery, Alvy Moore, Bob Morgan, Charles Morton, George Nardelli, Stanley Orr, George Pal, Walter Richards, Robert Rockwell, Walter Sande, James Seay, Allen D. Sewall, Lucile Sewall, Cora Shannon, David Sharpe, Teru Shimada, Reginald Lal Singh, Bobby Somers, Bert Stevens, Charles Stewart, Jack Stoney, Gus Taillon, Morton C. Thompson, Arthur Tovey, Dale van Sickel, Dorothy Vernon, Edward Wahrman, Anthony Warde, Bob Whitney, Chalky Williams, Waldon Williams, Bud Wolfe, Fred Zendar, Mostra tutti

Regia: Byron HaskinByron Haskin
Sceneggiatura/Autore: Barré Lyndon
Colonna sonora: Leith Stevens
Fotografia: George Barnes
Produttore: Cecil B. DeMille, George Pal
Produzione: Usa
Genere: Thriller, Horror, Fantascienza
Durata: 85 minuti

Dove vedere in streaming La guerra dei mondi

1 Ottobre 2013 in La guerra dei mondi

Erano gli anni del maccartismo, in piena Guerra fredda, quando il terrore di una diffusione dell’ideologia comunista monopolizzava gli incubi di ogni cittadino a stelle e strisce, e il mondo tutto, nel frattempo, tremava davanti all’ipotesi, realistica e ben palpabile, dello scoppio di un terzo devastante conflitto mondiale. Lo spauracchio della bomba nucleare era dietro l’angolo…

Recensione completa

Leggi tutto

18 Agosto 2013 in La guerra dei mondi

Semplice anche se a tratti assurdo è decisamente un capolavoro anche a confronto della boiata con Tom Cruise.

26 Ottobre 2012 in La guerra dei mondi

Tratto dal romanzo di H. G. Wells, il film di Haskin contiene curiosi inserti documentaristici (soprattutto in apertura, quando viene descritto il sistema solare) e da cinegiornale, entrambi molto efficaci, che tuttavia non tolgono verve al profilo fantascientifico.
La scena dell’attacco alieno su Los Angeles è sicuramente importante, quanto a effetti speciali, considerando i mezzi dell’epoca.
Tra gli attori non spiccano particolari caratterizzazioni, se non quella del Professor Forrester, docente di fisica nucleare al politecnico che sarà di aiuto all’esercito nell’analisi scientifica dei mezzi del nemico.
L’intreccio è spesso pretesto per riflessioni e spunti religiosi (particolarmente efficace la scena in cui il reverendo si avvicina in modo incosciente alle navicelle, per cercare il dialogo, e viene disintegrato).
Il recente remake di Spielberg non si avvicina alla bellezza innocente dell’originale, sia perchè manca di questi spunti interpretativi, sia perchè la storia sottostante, anzichè fare da contorno, è essa stessa centrale, data l’esigenza di derivarne l’ennesimo polpettone da blockbuster hollywoodiano (storia che peraltro è stata modificata in maniera sostanziale).

Leggi tutto