Recensione su The Walk

/ 20156.9150 voti

Colpo grosso alle Twin Towers / 1 agosto 2017 in The Walk

Zemeckis è tra i pochi ad avere la ricetta segreta per rendere squisito anche un impasto canonicamente hollywoodiano. Non c’è nulla di imprevedibile in questa storia eppure avvince e dà letteralmente le vertigini. Il format mockumentary col protagonista che guarda in camera e spiega le sue avventure funamboliche sarebbe sulla carta il nonplusultra del didascalico; eppure, magia di Zemeckis e incanto di Gordon-Levitt, staresti a sentirlo per ore (preferibilmente in lingua originale per cogliere meglio i salti tra l’inglese e il francese). Ottimi i commenti musicali di Alan Silvestri, specialmente quelli jazzy che vanno a braccetto con lo spirito del film, per il quale la camminata tra le Twin Towers si configura come un vero e proprio “colpo”. Struggente l’inquadratura finale delle Torri che si accendono d’oro al tramonto per essere poi inghiottite dalle tenebre.

1 commento

  1. Catoblepa / 6 dicembre 2018

    Appena visto anch’io, concordo, gran film. Non si tratta di mockumentary, secondo i canoni del genere, ma gran film. L’inquadratura finale è impreziosita dal commento appena precedente sul suo biglietto per visitare l’ultimo piano della torre, a cui è stata tolta la scadenza per scrivere “Forever”. Un biglietto destinato a sopravvivere alle torri.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext