?>Recensione | The Twilight Saga: New Moon | Senza titolo

Recensione su The Twilight Saga: New Moon

/ 20094.8550 voti

12 giugno 2015

L’ultimo capitolo che mi mancava per terminare la saga.
Che dire, se “Breaking Dawn-parte prima” si attestava su livelli a dir poco mediocri, “New Moon” è, se possibile, anche peggio, un film di una noia mortale, incentrato solo sulle paturnie di Bella Swan(sempre più insopportabile) e su un uomo che si trasforma in licantropo follemente innamorato di lei ma che lei non si fila nemmeno di striscio.
I dialoghi sono un qualcosa di imbarazzante(la solita tiritera del “Mi ami?” “Si, ti amo” “Ma non mi farai del male, vero?” “Certo che non ti farò mai del male! Io sono cattivo, ma tu sei pur sempre il mio amore!” et similia), se possibile ancor più peggiori di quelli del primo capitolo, la sceneggiatura come ho scritto prima è pallosa e prolissa, gli effetti speciali sembrano quelli di vent’anni fa.
La recitazione attoriale poi è sempre sullo stesso livello(per quanto riguarda Pattinson è migliorato soltanto il trucco, la Stewart invece è rimasta immutata).
Le parti dell’abbandono sono davvero fatte malissimo, con tutte quelle sconclusionate visioni che non c’azzeccano nulla.
Alla fine il tutto si riduce a una sfilata di addominali e pettorali, ma d’altronde al giorno d’oggi è questo che attira maggiormente l’attenzione di buona parte degli spettatori.
Unica nota positiva i Volturi(molto bravi gli interpreti), il resto è una pena assoluta.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext