Recensione su The Twilight Saga: New Moon

/ 20094.8553 voti

10 maggio 2011

Visto al cinema, purtroppo al primo spettacolo in mezzo a un delirio di ragazzini urlanti.
Rispetto al primo un passo indietro, si dà maggiore spazio, forse troppo, alla depressione di Bella x la mancanza di Edward. E anche quando sembra che si possa un pò ritrovare grazie all’amicizia di Jacob, succede una cosa che la fa ripiombare in mezzo alle mille turbe adolescenziali.
I dubbi di Bella mi ricordano quelli di un’altra protagonista letteraria: Anita Blake protagonista dei romanzi di Laurell Hamilton e che con Bella non condivide solo vampiri ma sembra che ci sia altro in comune. Sui due protagonisti maschili lascio i commenti alle ragazze…
Il film si risolleva un pò nel finale con le scene ambientate in Italia (girate a Montepulciano, anche se il paese doveva essere Volterrra) in cui c’è un pò più di ritmo e di azione.
La sorpresa del film è Dakota Fanning ben cresciuta e nei panni della cattiva Jane del clan dei Volturi.
Il film non è male ma mi aspettavo qualcosa in più e sembra che il target si sia soffermato sugli adolescenti, al contrario del primo film che allargava la fascia di età.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext