?>Recensione | La sottile linea rossa | Senza titolo

Recensione su La sottile linea rossa

/ 19987.7262 voti

28 febbraio 2013

Un capolavoro questo film di Malick non so come altro definirlo, da guardare e riguardare magari 1 volta anche senza sonoro perchè in alcuni tratti le immagini parlano alla testa e all’anima e sembra che la macchina da presa sia stata piazzata nell’unico punto possibile in quel dato momento nell’intero globo terraqueo quell’unico punto da cui puoi scorgere tutta l’infinita bellezza o tutta l’assoluta bruttura di questo nostro mondo.
Un film che racconta la battaglia di guadalcanal durante la seconda guerra mondiale, ma parla in realtà di tutte le guerre e soprattutto parla dell’essenza dell’uomo e del suo continuo oscillare sul filo sottile che divide il bene dal male; a tutto ciò va aggiunta la straordinaria schiera di attori che vi hanno preso parte( si dice in gran parte gratuitamente per il semplice gusto di farne parte) tutti eccellenti, anche in cameo di 30 secondi, che hanno contribuito a rendere questo film una pietra miliare, non dei film di guerra, ma della cinematografia moderna.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext