Recensione su The Strangers: Prey at Night

/ 20184.522 voti

Camping inquietante / 17 Giugno 2019 in The Strangers: Prey at Night

Seguito del film del 2008 con Lyv Tyler.
Una tipica famiglia statunitense composta da Cindy (Christina Hendricks), Mike (Martin Henderson), Kinsey (Bailee Madison) e Luke (Lewis Pullman) stanno trasferendosi in un isolato campo di case prefabbricate gestito dagli zii in seguito a qualche problema non meglio specificato avuto dalla figlia ribelle.
Durante un’uscita dalla nuova casa Kinsey e Luke scoprono i corpi massacrati degli zii; è l’inizio di un incubo per la loro famiglia.
Film che si muove tra alti e bassi con qualche momento di alta tensione e altre scene da horror di serie b (i primi urletti di madre e figlia ad esempio). I tre individui mascherati che si aggirano per il campo uccidendo sono inquietanti, non tanto per le loro “maschere” quanto per le loro “motivazioni”: Alla domanda “Perchè fate questo”, una di loro risponde semplicemente “Perchè no?”, rendendo la scena abbastanza raggelante. Le persone che uccidono senza motivazioni sono le peggiori… (non che le persone che uccidono con un motivo siano poi molto meglio ma spero di aver fatto intuire la mia idea).
Il ritmo è discreto e il film tutto sommato sufficiente, pur con qualche discesa di livello.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext