Recensione su The Social Network

/ 20106.9832 voti

22 dicembre 2012

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Il film sulla nascita di fb a me sostanzialmente non è piaciuto. Anche se è pieno di gente che sostiene la sua eccellenza cinematografica e mille altre qualità (intanto agli Oscar se l’è presa nel culo, tiè U_U). É la storia di come Mark Z., studente sfigatello di H., riesca a mettere su il suo social network bianco e blu (e per fortuna) schiacciando come sassi chi tenta di ostacolarlo. Per il protagonista è stato scelto un tizio davvero simpaticamente odievole, il nerd che tutti vorremmo picchiare. Il film è un intreccio di flash-back, per illustrare la genesi dell’idea e la sua messa in opera, e momenti del processo, e successivo patteggiamento, intentato contro Mark Z. da due tizi che avevano lavorato con lui e si son visti, secondo loro, soffiare l’idea (quanto è giustappunto l’argomento del processo). Ma è il solito film processuale americano, eccheccazzo, basta -.-, fatto con mestieri e ci fermiam lì.
Poi sì, insomma, lui faceva i programmini per raccogliere le foto delle ragazze e farle votare da tutti, non può non sembrarti un genio già solo per queste cose.
Ovviamente nota di merito a Mark Z. e al suo amico, che appena hanno un po’ di successo si scopano, e poi si fidanzano, con due tizie cinesi gnocche nei cessi. Ma slurp! (a proposito della mia passione per le cinesi, ormai tutti si premurano di piazzarmi in bacheca video con musiche pop cinesi discutibili con foto di ragazze orientali, tipo questo. Io non so mia zia, che mi spia con costanza, penserà)
Per il resto sì di nuovo, ok, siete gggiovani, avete le idee alternative, fate la selezione dei programmatori facendogli bere l’alcol però boh. Noia, e poi che cazzo, hai la possibilità di parlare in un film di un social network che è entrato nella vita di millemila milioni di persone, cambiando anche alcune abitudini di vita reale, e…? Niente, il processo con la rivincita dei nerds che passano a geeks, ma WTF, mi sembra un’occasione persa, era un tema con implicazioni sociali e possibilità di sviluppo potenzialmente infinite. Bah, guarda, per fortuna che non gli ho dato i soldi.

2 commenti

  1. Presenza / 14 novembre 2013

    Devo chiedere a Mark Z. se c’è modo di far sapere a tua zia che sei pure qua… 😀

    • tragicomix / 18 novembre 2013

      massì massì @presenza, ci sono i feed per facebook su np, ma infatti non li attivo, a volte mentre scrivo perdo dei pezzi di roba personale che non vorrei portassero guai 😀 mia zia è splendida, salutiamola che ci segue da casa, ciao zia!!!

Lascia un commento

jfb_p_buttontext