Recensione su I fratelli Sisters

/ 20187.255 voti

Fratelli di sangue / 9 Gennaio 2020 in I fratelli Sisters

Buon western adattamento cinematografico del libro “Arrivano i Sister” di Patrick DeWitt.
Oregon, 1851. I fratelli Charlie (Joaquin Phoenix) e Eli (John C. Reilly) Sisters sono sicari (se si può usare questo termine per l’epoca) al servizio del Commodoro (Rutger Hauer) dell’Oregon. Hanno due caratteri diversi e non sempre vanno d’accordo; Charlie è impulsivo, scontroso e amante di vino e donne mentre Eli è più riflessivo e sensibile. Un giorno ricevono l’ordine di far sparire un chimico, Warm (Riz Ahmed); un loro collaboratore (altro uomo al servizio del Commodoro), Morris (Jake Gyllenhaal), è già sulle tracce di Warm e lo tratterrà fino al loro arrivo. Ma non tutto va come previsto.
Buon ritmo ma soprattutto buoni personaggi, i due fratelli legati da amore fraterno ma da diverso caratteri che li porta spesso a litigare e il legame che si crea tra Warm e Morris. Film duro che non lesina immagini forti; inoltre qualche novità sulla vita di frontiera (compare lo spazzolino da denti) e la storia non va come ci aspetterebbe.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext