Poco convincente / 3 agosto 2017 in The Sacred Triangle: Bowie, Iggy & Lou 1971-1973

Per quel che mi riguarda, documentario un po’ deludente, non certo per l’argomento, quanto per l’esposizione, affidata a interviste spesso confuse, in cui nomi su nomi si affastellano senza avere un volto e un “peso” (e, quindi, utilità), e, a tratti, l’esposizione dei fatti sembra affidata a iperboli verbali piuttosto che a una lineare esposizione delle vicende.
A tratti, poi, non è chiaro se alcuni intervistati (gli scrittori, perlopiù) godano a smontare il mito di Bowie-Pop-Reed, riducendo sterilmente i tre a dei gran copioni di stili altrui e a fattoni poco consapevoli di quello che stanno facendo.
Sia chiaro: non mi piacciono le celebrazioni fini a sé stesse, dove tutto è “wow” e intoccabile, ma ho l’impressione che questo lavoro rasenti pericolosamente l’ora e mezza di fuffa.
Forse, un numero maggiore di contributi diretti degli interessati avrebbe giovato all’esposizione complessiva e alla qualità finale del documentario, ma, vista l’assenza degli stessi, nutro qualche dubbio sulla disponibilità dei tre artisti a parlare serenamente dell’argomento.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext