Recensione su Revenant - Redivivo

/ 20157.4665 voti

L’inaspettato / 16 Febbraio 2016 in Revenant - Redivivo

Oramai chiunque sa che la fotografia di The Revenant non è bella, ma impossibile.
Il livello tecnico non è magistrale, è impossibile.
Il piano sequenza non è incredibile, è impossibile.
Quante volte ultimamente siete usciti dal cinema sorprendendovi e arrovellandovi il Gulliver su come siano riusciti a fare una scena, a comporre quella scenografia, ed è la domanda che in quel momento ti spiazza, non subisce risposta, ma ti fa sorridere.
Mi sento in dovere di rispondere alle accuse di trama piatta:
Una trama sofisticata è troppo ambiziosa non sarebbe parsa realistica ai fini del film, che non è la mera visione di un’esperienza, ma un vivere al fianco d’ogni scena, d’ogni fredda notte, d’ogni dolore.
Ostentavo dal dare il voto pieno, solite o insolite pippe dei critici intoccabili che non rischiano mai, ma non sono nella loro posizione e di The Revenant non cambierei una virgola.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext