?>Recensione | The Queen - La regina | il volto umano dei reali

Recensione su The Queen - La regina

/ 20066.8221 voti

il volto umano dei reali / 8 marzo 2011 in The Queen - La regina

Evidentemente gli inglesi conscono bene i loro reali o, quantomeno, mostrano un grande rispetto per chi si è avvicendato sul trono, molto più di quello che traspare dalle cronache giornalistiche.
Rivedendo ieri sera questo grazioso film di Stephen Frears, ho pensato che con pochi tocchi, squisitamente inglesi, sia riuscito a inquadrare ottimamentei protagonisti di un momento storico importante per la monarchia inglese. Molto rassomiglianti (soprattutto Tony Blair, interpretato da Michael Sheen) e ben riproposti (l’antipatia per il principe Filippo emerge ad ogni battuta di James Cromwell) tutti i comprimari che ruotano intorno alla regina Elisabetta (una splendida Helen Mirren, giustamente premiata con l’Oscar). Lei è protagonista indiscussa, nella sua formale compostezza ed eleganza, che spesso è stata scambiata per freddezza.
Il funerale di Lady Diana è il momento in cui le cose cambiano, il più difficile per la monarchia inglese, quello che dovrebbe abbattere le barriere. E il film vuole sottolineare come, al di là della fredda risposta della regina, vi fossero sentimenti autentici, rivolti in primis ai nipoti e poi alla famiglia. La regina arriva ad interrogarsi veramente sul suo ruolo e sulle sue capacità di capire il proprio popolo evidenziando in maniera sincera quanto devoto sia il suo atteggiamento ad un incarico che considera più grande di sè e che le è stato affidato fin da quando era ragazzina.
E’ curioso, ma dopo aver visto “il discorso del re”, che narra l’ascesa al trono del padre di Elisabetta, ci si può accorgere di alcune simiglianze tra padre e figlia. Forse il senso di inadeguatezza, evidente nell’uno soprattutto per le difficoltà fonetiche, viene mascherato nell’altra da una rigidità caratteriale e dal senso di attaccamento al proprio ruolo.

3 commenti

  1. Noloter / 26 giugno 2012

    Considero questo uno dei film più belli che abbia mai visto.

    (Per quanto riguarda l’analisi della Regina sono giunto alle tue stesse conclusioni.)

  2. henricho / 27 giugno 2012

    Anche io ne sono rimasto davvero soddisfatto..è un film molto “inglese”, sobrio ed elegante…

  3. Noloter / 27 giugno 2012

    Non avrei saputo usare termini migliori per descriverlo.
    La pulizia dello stile, l’accuratezza delle rifiniture, la precisione dei dettagli…è raro trovare una simile combinazione.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext