?>Recensione | La ricerca della felicità | Senza titolo

Recensione su La ricerca della felicità

/ 20067.3824 voti

28 febbraio 2011

La storia di un sogno americano che diventa realtà. Dall’inizio e per tutto il film una serie di sventure portano all’esasperazione lo spettatore ed è inevitabile non sentirsi trascinare dentro e voler vedere a tutti i costi che deve esistere per forza il lieto fine. Will Smith dà prova anche qui di essere un bravo attore, e il fatto che il bimbo sia suo figlio anche nella realtà probabilmente l’ha aiutato ancora di più ad entrare nella parte.
Sul regista avevo delle perplessità, per la caratteristica nervosa di quasi tutti i suoi film, e in effetti anche qui ci ha messo del suo (vedi la moglie/madre che è quasi insopportabile, complice anche l’orrendo doppiaggio), ma nel complesso devo dire che forse era proprio la storia che non lasciava spazio all’ilarità quindi forse anche per questo gli è calzato a pennello.
Un film molto molto commovente ed è per questo che ne consiglio la visione esclusivamente se muniti di svariati fazzolettini di carta, a me sono serviti.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext