Recensione su The Post

/ 20176.8152 voti

The Post / 8 Aprile 2018 in The Post

Avevo molte riserve. Certamente non per le persone coinvolte nel progetto (di altissimo spessore tutte), ma più sul cosa quest’opera avrebbe aggiunto ad una cinematografia giornalistica già piena. E certamente ci stanno delle strizzatine d’occhio un po’ paraculo al ruolo della donna nella società (anche se qui declinata in un’evoluzione diversa dal solito) ed ad un presidente sfiduciato, odiato e sprezzante verso la stampa (chi potrebbe mai essere?), alcuni cliché. Però poi ti ritrovi a tenere su il fiato, come tanti film anche con una storia con più azione di questa non riescono. Ma soprattutto ti chiedi qual è il ruolo del giornalista nella società pubblica, quali sono i limiti dell’uno e dell’altra e come dovrebbero dialogare fra loro. Elementi enormi, che grazie alla loto trasposizione, danno nuova linfa al racconto. Candidato agli Oscar 2018 per miglior film ed attrice prot

Lascia un commento

jfb_p_buttontext