Recensione su La passione di Cristo

/ 20046.5431 voti

Me lo ricordavo più esagerato / 25 aprile 2014 in La passione di Cristo

Ho visto questo film quando l’han trasmesso alla tv nel periodo pasquale fior di anni fa. Quindi avrò avuto 8-9 anni e tutto quel sangue m’impressionò, nel senso che durante le scene di una fustigazione non ne avevo mai visto così tanto.
Riguardando questa scena ora (me la sono andata a cercare), avendo letto poi tutte le critiche mi chiedo dove sia l’eccesso: dalle ferite esce sangue, non fiorellini. Io tutta questa parte “splatter” non l’ho mica vista (ma notare che Gibson viene criticato per lo stesso motivo anche per Apocalypto, eppure io in quel film non ci ho visto nulla di tanto esagerato). E leggendo le critiche su Wikipedia si legge la parola di “volgarità” e l’espressione “non religioso nel suo efferato dolorismo”. Religione e dolore quando parliamo di Passione e di martiri penso vadano a braccetto. Nel prossimo film su Gesù metteremo i pomodorini ancora interi al posto del sangue, e le carezze al posto delle botte.
Al di là poi di tutte le inesattezze, il succo della storia non si può cambiare.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext