Recensione su The Party

/ 20176.639 voti

Satira senza finezza / 19 Ottobre 2018 in The Party

Satira senza finezza, che punta tutto sul grottesco ma senza umorismo, con qualche inspiegabile caduta nel melenso (l’ultima conversazione della coppia lesbica) e un twist finale da dimenticare. Regia che tenta di coprire l’obbrobrio con qualche gioco futile di inquadrature. Attori che trasudano poca convinzione; si salva in parte solo Bruno Ganz nei panni di un attempato fricchettone.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext