Recensione su The Orphanage

/ 20076.5192 voti

25 Febbraio 2012

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Non si tratta di un horror splatter ma piuttosto di un thriller con protagonista un fantasma o presunto tale. E’ un film studiato e realizzato con molta attenzione, la protagonista offre una prova eccellente.
peccato che il mercato italiano sia sovraffollato di inutili titoli americani che lo hanno fatto passare in secondo piano, in patria invece è stato il maggior incasso dell’anno vincitore di numerosi premi.
Laura la protagonista decide di aprire una scuola per bambini malati nell’orfanotrofio dove aveva vissuto alcuni anni da bambina e che fu chiuso poco tempo dopo la sua partenza. Simon, suo figlio adottivo e malato di Aids le parla dei suoi nuovi amici che stranamente sembrano gli stessi compagni di Laura bambina. un giorno Simon scompare ma lei non si perde d’animo e dopo il fallimento della polizia ed una seduta spiritica che rivela un orribile segreto nel passato dell’orfanotrofio decide di agire da sola.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext