Recensione su Scusa, mi piace tuo padre

/ 20125.679 voti

25 Dicembre 2013

Discreta commedia romantica con molti attori provenienti da serie televisive (non è una critica ma una semplice constatazione). Titolo italiano un pò stupido anche se ha il “merito” di far capire subito l’argomento del film.
Hugh Laurie, padre di due figli maggiorenni e marito di Catherine Keener, in leggera crisi matrimoniale si innamora, contraccambiato, della figlia del suo migliore amico e vicino di casa Oliver Platt. La ragazza, Leighton Meester (Gossip Girl), è tornata a casa dopo che il suo ragazzo l’ha tradita.
Il film si lascia seguire, si sorride ogni tanto ma nel complesso si ride poco; esamina più i problemi per la differenza d’età nella relazione ma soprattutto nella “rottura” dei rapporti tra i vicini di casa.
L’attore che mi è piaciuto di più è Adam Brody nei panni del figlio di Hugh Laurie (innamorato di Leighton Meester).
Film decente ma mi aspettavo qualche risata in più.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext