2017

La mummia

/ 20175.285 voti
La mummia
La mummia

Un gruppo di archeologi e militari inviato nel deserto nordafricano profana una tomba millenaria, risvegliando la creatura sepolta al suo interno, la Principessa Ahmanet, morta molto giovane. Il suo nome è collegato alla dea Caos: destinata a guidare l'Egitto, la giovane reggente venne accecata da poteri oscuri. Tornata in vita, Ahmanet intende servirsi di uno dei membri della spedizione, Nick Morton, per riacquistare i suoi poteri.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: The Mummy
Attori principali: Tom Cruise, Annabelle Wallis, Sofia Boutella, Jake Johnson, Courtney B. Vance, Russell Crowe, Marwan Kenzari, Neil Maskell, Javier Botet, Andrew Brooke, Selva Rasalingam, Shanina Shaik, Dylan Smith, Hadrian Howard, Rez Kempton, Bella Ava Georgiou, David Burnett, Stephen Thompson, James Arama, Vera Chok, Tyrone Love, Sean Cameron Michael, Martin Bishop, Simon Atherton, Matthew Wilkas, Sohm Kapila, Erol Ismail, Parker Sawyers, Rhona Croker, Timothy Allsop
Regia: Alex Kurtzman
Sceneggiatura/Autore: Christopher McQuarrie, David Koepp, Dylan Kussman, Alex Kurtzman, Jon Spaihts, Jenny Lumet
Colonna sonora: Brian Tyler
Fotografia: Ben Seresin
Costumi: Hayley Carreira, Andrew Hunt
Produttore: Alex Kurtzman, Chris Morgan, Sean Daniel, Sarah Bradshaw, Bobby Cohen, Barbara Muschietti, Roberto Orci
Produzione: Usa
Genere: Azione, Fantasy
Durata: 110 minuti

Progetto fallimentare / 5 dicembre 2018 in La mummia

Non mi aspettavo certo che fosse all’altezza dei film con protagonisti Boris Karloff e Christopher Lee ma che io sia arrivata durante la visione a rimpiangere anche il film di Stephen Sommers è cosa grave.
Fallimentare esperimento da parte della Dark Universal di realizzare film con protagonisti le più note creature del panorama gotico(progetto che mi... continua a leggere » sembra sia definitivamente naufragato), una storia popolata da personaggi pessimi, a partire da quello di Tom Cruise(e qui mi sento di aggiungere una postilla: Tom, sei sempre bono ma ormai anche per te il tempo sta trascorrendo, oppure Scientology ti ha fatto credere di essere immune al suo potere? Sei quasi ormai vicino alla soglia dei sessanta e l’aria da eterno ragazzino ormai non ti si addice più, ti fa solo sembrare ridicolo), seguito subito a ruota da Russell Crowe(pure tu quanto stai invecchiando male! I tempi dei muscoli al vento del Gladiatore sono ben lontani) che annaspa in un ruolo ormai visto, stravisto e strausato come quello del dottor Jekyll. Non parliamo poi del cattivo(in questo caso la cattiva)della situazione, una mummia anonima e scialba.
La storia anche è pesante, male equilibrata tra troppa azione, poco horror e insulsa ironia. Un film per me eccessivamente fumettistico(nel senso più negativo del termine) e soprattutto privo di qualsiasi interesse.

Il primo tassello del Dark Universe / 19 ottobre 2018 in La mummia

Nuova rivisitazione dell'omonimo film del 1932 e reboot della saga, nonché primo film del "Dark Universe", il nuovo universo cinematografico creato dalla Universal. La pellicola presenta un buon mix di azione e avventura, grazie ad effetti speciali niente male, ma nel complesso si poteva fare di meglio. Dico solo che il finale è stato un po' frettoloso e... continua a leggere » un pochino deludente. Però, mi è piaciuto molto il fatto di aver già introdotto il personaggio del Dr. Henry Jekyll. Ottima decisione.

Il voto sarebbe un 5.5 / 26 maggio 2018 in La mummia

Film che riavvia la saga del 1932, la Dark Universe vorrebbe dar vita a un nuovo franchise. Cambia invece rispetto ai film con Brendan Fraser (e non sicuramente in meglio, anzi).
Prologo in cui vediamo alcuni crociati che seppelliscono un rubino all'interno della tomba di uno di loro; inoltre viene raccontata la storia della terribile Ahmanet (Sofia... continua a leggere » Boutella), figlia del faraone.
Al giorno d'oggi troviamo invece il sergente Nick Morton (Tom Cruise) e il caporale Chris Vail (Jake Johnson) alla caccia di reperti archeologici da vendere al mercato nero. Per caso incappano nella tomba di Ahmanet scatenando terribili eventi.
Inizio discreto e interessante, però il film perde un po' di mordente e ritmo nella seconda parte dove si rischia anche la noia. Molto sottotono rispetto ai film con Brendan Fraser in cui almeno c'era un po' di ironia a tenere vivo l'interesse e il film.
Nel resto del cast da citare Annabelle Wallis nei panni dell'archeologa Jenny a cui Nick ha sottratto una mappa; Russell Crowe è il Dr. Jekyll (se il nome vi dice qualcosa non è un caso; ci sarà spazio anche per un film dedicato a lui), Courtney B. Vance è il colonnello Greenway.

mummy / 4 febbraio 2018 in La mummia

voto di incoraggiamento per il Dark Universe, ma questa Mummia è davvero un misero filmettino in stile Cruise Mission Impossibile. La prima mummia di Sommers in confronto è un film da 10 e lode.

L’orrore arriva alla fine / 13 ottobre 2017 in La mummia

Forse c’entra il fatto che non ho più 12 anni, o forse l’eccessiva consuetudine con gli zombie televisivi, ma la prima cosa che ho notato è che il film, a differenza dei suoi predecessori (ma già la versione del 1999 era bene avviata in questa strada), non fa paura praticamente per nulla e non si può definire in nessun modo un film dell'orrore. La... continua a leggere » mummia, qui, è più oggetto di desiderio che di timore, grazie al fascino incorruttibile – è il caso di dirlo – di Sofia Boutella. Il film tuttavia non spinge sul pedale dell'erotismo, ma tenta piuttosto la via dell’umorismo; purtroppo situazioni e battute strappano al massimo qualche sorriso stento. La storia d’amore (quella con la donna viva) è straordinariamente poco credibile, mentre la commistione con il tema di Jekyll/Hyde si candida alla trovata più gratuita della storia del cinema; mi piace pensare che Russell Crowe pensasse, girando quella scena imbarazzante, “Guarda cosa mi tocca fare per mangiare!”. Il finale aperto lascia intravvedere un seguito, e qui, finalmente, il film riesce a comunicare allo spettatore un senso di orrore e raccapriccio.

inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.