2003

Matrix Revolutions

/ 20036.2497 voti
Matrix Revolutions
Matrix Revolutions

La città umana di Sion si difende contro la massiccia invasione delle macchine. Neo combatte per porre fine alla guerra e, contemporaneamente, deve opporsi al temibile agente Smith.
Andrea ha scritto questa trama

Titolo Originale: The Matrix Revolutions
Attori principali: Keanu ReevesLaurence FishburneCarrie-Anne MossHugo WeavingMary AliceHelmut Bakaitis, Lambert Wilson, Roy Jones Jr., Randall Duk Kim, Harry Lennix, Matt McColm, Harold Perrineau, Jada Pinkett Smith, Gina Torres, Collin Chou, Cornel West, Nona Gaye, Monica Bellucci, Maurice Morgan, Bernard White, Ian Bliss, Bruce Spence, Kate Beahan
Regia: Lilly Wachowski, Lana Wachowski
Sceneggiatura/Autore: Lilly Wachowski, Lana Wachowski
Colonna sonora: Don Davis
Fotografia: Bill Pope
Costumi: Kym Barrett
Produttore: Joel Silver
Produzione: Usa, Australia
Genere: Azione, Drammatico, Thriller, Fantascienza
Genere:
Durata: 129 minuti

Riflessioni su Matrix Revolutions / 8 Gennaio 2016 in Matrix Revolutions

Noiosissimo, scene d’azione a gogo come se non ci fosse un futuro. Si dilunga troppo per dire due cose. Gli ultimi due episodi della saga dovevano esser ridotti in un solo film da due ore. Meno male che c’è Hugo che ci intrattiene un po’ con il suo ghigno malvagio e i suoi monologhi stralunati. Non guardatelo

17 Dicembre 2014 in Matrix Revolutions

Non ci ho capito niente. Non ricordo nemmeno una scena. Ma non ho il coraggio di rivederlo.

2 Luglio 2014 in Matrix Revolutions

I fratelli Wachowski portano a termine la trilogia in modo esuberantemente allucinante, facendo ricorso a tutte le esagerazioni possibili.
Nella prima mezz’ora ci si infastidisce ai limiti della sopportazione per il tentativo di arrampicamento nelle ennesime elucubrazioni pseudo-filosofiche. Tutta la parte della metropolitana è un surplus tanto affascinante quanto fine a se stesso, sconnesso dal resto della narrazione, messo lì come mero esercizio di stile.
Poi la storia cambia e i W. Bros. decidono di concentrarsi su quello che, in fin dei conti, gli viene meglio: azione e effetti speciali, in una decisa virata verso la fantascienza più tradizionalista, ancorché la cosa comporti una perdita in originalità (l’ennesima).
Come dicevo, esagerazioni a non finire, che culminano nello scontro finale tra Neo e l’agente Smith, con una battaglia stile Superman mistico-religioso in cui ogni pugno ha la forza di un’esplosione termonucleare.
Tutto sommato però, occorre ammettere che il film è piacevole, anche se soltanto da un punto di vista di mera azione, è inteso. Manca quell’irritante (quanto voluto) senso di incompiutezza del secondo capitolo (e questo è molto positivo), ma manca anche totalmente il fascino del primo episodio. Un film che dunque si lascia vedere come un Independence Day o cose del genere.
Finalmente il sacrificio si compie e la storia giunge all’ormai agognato epilogo, senza avere tuttavia alcuna risposta, ma con le idee forse ancora più confuse, a parte una: dopo The Matrix, dopo il primo episodio, solo sequel di fanta-azione che avranno fruttato sì tanti soldi ma anche altrettante delusioni.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.