The Lodge

/ 20195.618 voti
The Lodge

Una coppia di fratelli è costretta in casa da una tempesta di neve, in un villaggio isolato, insieme alla nuova compagna del padre. Durante la permanenza forzata nella casetta, iniziano a verificarsi strani eventi.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: The Lodge
Attori principali: Riley KeoughRiley KeoughJaeden MartellJaeden MartellLia McHughLia McHughRichard ArmitageRichard ArmitageAlicia SilverstoneAlicia SilverstoneKatelyn Wells, Rebecca Faulkenberry, Danny Keough, Lola Reid
Regia: Veronika FranzVeronika FranzSeverin FialaSeverin Fiala
Sceneggiatura/Autore: Veronika Franz, Sergio Casci, Severin Fiala
Colonna sonora: Saunder Jurriaans, Danny Bensi
Fotografia: Thimios Bakatakis
Costumi: Sophie Lefebvre
Produttore: Aaron Ryder, Xavier Marchand, Ben Browning, Simon Oakes, Marc Schipper, Marc Schipper, Milan Popelka, Alison Cohen, Brad Zimmerman
Produzione: Gran Bretagna, Usa
Genere: Drammatico, Thriller, Horror
Durata: 108 minuti

Dove vedere in streaming The Lodge

Atmosfera e psicologia / 3 Maggio 2020 in The Lodge

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

La coppia di registi austriaci, dopo il precedente “Goodnight Mommy”, provano a bissare il buon esito con un prodotto di confezione americana, rifacendo (quasi) il precedente film con gli stessi ingredienti ( due bambini e una donna in uno spazio chiuso) ma con un risultato diverso. The lodge potremmo definirlo un quasi horror, o un thriller psicologico, dove gli eventi iniziali fanno presagire ad uno sviluppo della storia diverso; ma i due bambini, con il loro risentimento per la perdita della loro madre, si vendicheranno con la nuova compagna del padre, mettendo in campo degli espedienti mirati a traumatizzare la donna ma che travolgera’ tutti loro.
Ottima l’atmosfera cupa e la sensazione di isolamento che pervade tutto il film (non per niente, nella baita, una sera la tv trasmette il film “la cosa”).
Se vi e’piaciuto, consiglio di recuperare “Goodnight Mommy”.

Leggi tutto

Non se ne può più con questo spiritualismo / 30 Aprile 2020 in The Lodge

Come molti film horror ambientati tra le coltri ghiacciate anche questo può avvalersi di un’ambientazione tanto affascinante quanto inquietante ma per il resto è di una noia mortale, esasperatamente lento e prevedibile(s’intuisce già fin dal primo fotogramma come sarebbe andato a finire).
Senza offesa ma non se ne puo’ piu’ di questo connubio religione/morte che fa da base a tanti film horror moderni, tutto questo spiritualismo comincia a essere tedioso.
Come ripeto la scenografia e’ ottima ma per il resto da far cadere le braccia.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.