Recensione su The Lobster

/ 20157.3396 voti

NON E’ UNA COMMEDIA / 30 Gennaio 2016 in The Lobster

The lobster è un film che racconta di un futuro distopico dove gli esseri umani vengono trasformati in animali casomai non trovassero l’anima gemella. Raggiunta una certa età vengono mandati in un hotel dove hanno quarantacinque giorni per trovare un compagno di vita. Mentre nel bosco vicino all’hotel c’è un gruppo di ribelli che invece vieta categoricamente ogni forma di innamoramento.
Di certo questa situazione paradossale è del tutto metaforica. Ma obiettivamente non si può fare a meno di cercare una certa razionalizzazione di questa situazione. Perché effettivamente non ha molto senso questa cosa che vengono trasformati in animali, se non in una visione del tutto metaforica del film. Perché il governo e la società avrebbero interesse a fare ciò? Il fatto che non lo spieghino rende il tutto molto tirato per i capelli.
Oltretutto io preferisco guardare i film del tutto ignara del loro contenuto. Così ho letto nella scheda di questo film che era una commedia romantica fantascientifica, e nient’altro. Credo che ci sia stato un errore perché non è chiaramente una commedia. E’un film piuttosto asfissiante e alienante, un po’ troppo prolisso e angosciante per i miei gusti.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext