Recensione su The Lighthouse

/ 20197.396 voti

SIRENE E SIRENE / 25 Maggio 2020 in The Lighthouse

“The Lighthouse” in quanto ad atmosfera e classe mette in riga tutti. C’è poco da dire. La fotografia fende i bulbi oculari con un bianco e nero nebbioso da paura. Il sound design primeggia per tutta la durata del film. La recitazione è di altissimo livello grazie ad un sempre perfetto Willem Dafoe e un sempre più convincente e titolato Robert Pattinson.

Eggers al suo secondo lungometraggio ci fa capire che ha stoffa da vendere. L’idea di filmare tutto il film con un formato in disuso da cento anni è una soluzione quanto mai brillante e conferisce all’intero film un non so che di unico.
Anche narrativamente il film si comporta in maniera abbastanza singolare. Qui forse si poteva osare qualcosina di più a livello contenutistico. Il tema è abbastanza convenzionale e sperpera un pochino di potenziale. Non che si comporti male ma tutto sommato mi ha lasciato un senso di volo (gabbianesco) mancato.

Film per pochi (tanto che in Italia non ha trovato un distributore per il cinema) che merita un passaparola virulento tra i cinefili incalliti.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext