Recensione su Duello a Berlino

/ 19438.07 voti

Il mio nemico è il mio miglior amico / 14 aprile 2014 in Duello a Berlino

Straordinaria commedia drammatica frutto del più felice sodalizio artistico del cinema british. Una storia d’amicizia virile e inossidabile tra un ufficiale inglese ed uno tedesco, coraggiosa breccia nel muro di ostilità tra due nazioni che se le sono date di santa ragione a inizio secolo scorso; questa bellissima “anomalia” storica non passò inosservata, facendo piovere forti critiche nazionaliste (siamo nel ’42, in pieno conflitto mondiale) alla premiata ditta Powell & Pressburger.
Sceneggiatura e scenografia danzano in una stupenda combinazione artistica, dai colori scuri e ricchi degli interni rococò al cupo e desolato orizzonte di guerra nelle Fiandre, disegnato dal pennello dello stesso Pressburger in un bozzetto che finì perfino appeso alla Royal Academy.
Indimenticabili interpretazioni per il trio al centro scena, con una leggiadra Deborah Kerr, un placido e nobile Anton Walbrook ed un superbo Roger Livesey dal timbro franco e baritonale. Consigliatissima la visione in lingua originale.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext