La leggenda di Bagger Vance

/ 20006.6144 voti
La leggenda di Bagger Vance

Allo scoppio della Grande Depressione, Adele Invergordon si trova ad ereditare, dopo il suicidio di suo padre, quella che sembra una fortuna. Peccato che tra le proprietà terriere vi sia un'enorme tenuta adibita a campo da golf che, coi tempi che corrono, sembra destinata a rimanere una cattedrale nel deserto. Ma Adele non si scoraggia e per pubblicizzare il luogo che era stato il sogno di suo padre organizza un torneo di golf con i due campioni più forti del momento. Deve però convincere anche la cittadina di Savannah e per farlo accetta di far giocare anche un campione del posto, un ragazzo che, prima di partire per la Grande Guerra, era un giovane promettente, ma che al ritorno da quest'ultima si è dato all'alcool, perdendo completamente il suo “swing”...
hartman ha scritto questa trama

Titolo Originale: The Legend of Bagger Vance
Attori principali: Matt DamonMatt DamonWill SmithWill SmithCharlize TheronCharlize TheronBruce McGillBruce McGillJoel GretschJoel GretschJ. Michael Moncrief, Wilbur Fitzgerald, E. Roger Mitchell, Carrie Preston, Trip Hamilton, Michael O'Neill, Peter Gerety, Jack Lemmon, Harve Presnell, Dermot Crowley, Mostra tutti

Regia: Robert RedfordRobert Redford
Sceneggiatura/Autore: Jeremy Leven
Colonna sonora: Rachel Portman
Fotografia: Michael Ballhaus
Costumi: Judianna Makovsky
Produttore: Jake Eberts, Michael Nozik, Robert Redford, Joseph P. Reidy, Karen Tenkhoff, Chris Brigham
Produzione: Usa
Genere: Drammatico, Fantasy
Durata: 126 minuti

Dove vedere in streaming La leggenda di Bagger Vance

Un film su un torneo di golf negli anni Trenta… eppure… / 2 Ottobre 2016 in La leggenda di Bagger Vance

Con un’operazione nostalgica destinata (commercialmente) a fallire, Redford porta sul grande schermo un soggetto delicato e retrò, una storia di golf ambientata ai tempi della Grande Depressione (il che sembrerebbe un ossimoro, ma tant’è).
Tutta la pellicola si riduce di fatto nel resoconto di un torneo, con alcune storie che si inseriscono piuttosto malamente e forzatamente (quella di Adele, proprietaria della tenuta; quella del campione Bobby Jones, che decide di smettere quand’è all’apice della carriera; e quella del protagonista, ovviamente, che avrà la sua scontata occasione di rivalsa).
Eppure questo film ha nel complesso una gradevole armonia, un accentuato agrodolce sapore nostalgico che rende la visione davvero piacevole.
Quanto al reparto tecnico, c’è da dire che coi campi da golf sarebbe quanto meno imbarazzante non azzeccare la fotografia, anch’essa comunque piuttosto tradizionalista. Come tradizionalista è la regia di Redford, che non può non rinunciare ad una voce narrante che guida lo spettatore esattamente come il caddy Bagger Vance guida il golfista Rannulph Junuh.
Gli attori non protagonisti se la cavano tutti discretamente (i due campioni di golf, ad esempio). Tra i protagonisti, Will Smith mi è francamente piaciuto (aggraziata la sua interpretazione del misterioso Bagger Vance); non altrettanto la Theron e Matt Damon.

Leggi tutto

25 Agosto 2011 in La leggenda di Bagger Vance

Adoro questo film. Ha un’aura di poesia, di romanzo.
L’idea che qualcuno possa entrare nella tua vita, migliorarla, e andare via, sorridendo.
Bellissima Charlize Theron.